E L'AGNELLA RISPOSE…

E per chiudere ecco la risposta dell’agnella-lupa. Che confusione! Tosta però la ragazza! Ancora una volta dono una foto di Francesco, a cui va il mio infinito grazie.  
 
A voi uomini basta solo annientarvi ai nostri fianchi, alla complicità di uno sguardo che sa di mamma e porca insieme. Non chiedete altro ed è inutile che vi professate single incalliti, acquistando mono-porzioni al super-market, con un treppiedi e una tovaglietta mono-posto all’americana per la colazione. Non siete credibili, perché proprio voi che portate avanti vigliaccamente questa missione di salvezza, siete quelli che ci amano più di tutti ed avete uno spudorato bisogno della nostra presenza. E’ uno scenario decadente l’uomo occidentale medio … si imbratta di creme tonificanti e anti-rughe, depila le sopracciglia, si cosparge la pelle di olio dopo-bagno levigante e protettivo, legge riviste maschili per sentirsi più "cool", perde le giornate in palestra affiancato da un affidabilissimo personal-trainer, ha il poster delle veline attaccato al muro. Inoltre guarda in tv Costantino che elargisce saggi consigli su come si conquista una donna, compra manuali del tipo "100 modi per farla impazzire a letto" … e poi: non sa tenere un’ erezione, viene dopo cinque minuti,e magari nel bel mezzo dell’amplesso gli squilla il cellulare, ed è la mamma che vuole assicurarsi che lui abbia mangiato oggi. Di solito poi, quelli che preparano la stanza con candele profumate, musica da compilation "50ngs of love" e indossano boxer Dolce&Gabbana, sono anche quelli che c’hanno il cazzo piccolo. Ma talmente piccolo che finisci per dimenticare il motivo per cui ti trovi lì, e decidi di intrattenerlo con allocuzioni sui moti astrali dei pianeti, liquidandolo appena s’addormenta. Molto presto dunque. Ma prima di andare via, perché sei donna, ti fermi a prendere una di quelle candeline, è così carina .. e può servirti per occasioni più promettenti! Insomma, qualche volta è bene riderci un po’ sulla nostra diversità, sull’inconciliabilità dei due universi, quello maschile e femminile, ma ogni tanto riflettete, donne, su questi e altri aspetti dello spettacolo desolante chiamato "uomo del duemilasei".