SUPER PARTES

Come sempre l’autobus( che uso per le mie battute in centro-città) abbonda di qualunquismo. Concreto, ma sconcertante. Sul bus le mie orecchie assumono la forma di quelle di uno dei protagonisti di Star Trek e captano segnali e registrano umori, gusti e masturbazioni della gente “comune”. Riporto alcune battute di un trialogo:<<Ciampi rifiuta di essere imbalsamato per altri 7 anni ed ha fatto benissimo!
La sua candidatura dimostra che né la CDL né l’Unione HANNO UNO STRACCIO DI CANDIDATO DECENTE DA PRESENTARE!>>
<<LETTA E D’ALEMA SONO IMPRESENTABILI perchè TROPPO SCHIERATI POLITICAMENTE! Trovare uno super partes sarà estremamente difficile!>>
<<Beh, poveraccio, lo capisco: ha 85 anni, non può mica morire al Quirinale.
Oltretutto ha chiesto di poter vivere almeno gli ultimi anni della propria vita con i propri nipoti.
Sicuramente il tempo per la famiglia per una carica come il Presidente della Repubblica è veramente poco>>.
 
Ho scorso le pagine della Costituzione italiana. E mi è sorto un dubbio: essere super partes non rientra tra le attribuzioni costituzionali del Presidente. I requisiti non lo prescrivono. È lapalissianamente scontato che debba esserlo! L’essere super partes è conseguente alle elezione del Presidente nell’esercizio delle sue funzioni, ma non è condizione necessaria per essere Presidente. L’imparzialità deriva dalla funzione che espleterà una volta che è stato eletto. Ma prima dell’elezione è un politico a tutti gli effetti, ha una propria visione politica.Ma esiste forse un misuratore di "super partes"? Quali i parametri? Sociali, di coscienza o costituzionali? O di che tipo? Dubito che un politico possa essere super partes e se lo è… si deve sforzare molto bene. O deve fingere. Ipotizzo che la lezione machiavelliana sia più resistente nel tempo di quanto si possa ritenere. Conseguentemente assisteremo alla solita ed ennesima baraonda da baraccone di balera da provincia! Perdonate l’allitterazione, che non intendo correggere.
 
TITOLO II
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Art. 87.
Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale.
Può inviare messaggi alle Camere.
Indice le elezioni delle nuove Camere e ne fissa la prima riunione.
Autorizza la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del Governo.
Promulga le leggi ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti.
Indice il referendum popolare nei casi previsti dalla Costituzione.
Nomina, nei casi indicati dalla legge, i funzionari dello Stato.
Accredita e riceve i rappresentanti diplomatici, ratifica i trattati internazionali, previa, quando occorra, l’autorizzazione delle Camere.
Ha il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere.
Presiede il Consiglio superiore della magistratura.
Può concedere grazia e commutare le pene.
Conferisce le onorificenze della Repubblica.
Art. 88.
Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse.
Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura.
Art. 90.
Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell’esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione.
In tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei suoi membri.
Art. 91.
Il Presidente della Repubblica, prima di assumere le sue funzioni, presta giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservanza della Costituzione dinanzi al Parlamento in seduta comune.

12 pensieri su “SUPER PARTES

  1. Mel sai che se il 28-29 giugno viene approvato il pacchetto di riforme della costituzione (50) del centro-destra cambiano anche i poteri del presidente della repubblica? anche in questo art. han messo le mani, togliendo al presidente la possibilità di sciogliere le camere..nel caso super o sub partes diventerà?
    ciao
    Nasrudin

    "Mi piace"

  2. Quello che non capisco è perchè fare tanto rumore attorno all’elezione di un Presidente della Repubblica che nella nostra Nazione è una figura di rappresentanza e non legislativa: che poi sia schierato o meno, a mio modesto avviso, è cosa di trascurabile importanza, se ricordiamo il Presidente Pertini, che schierato lo era, eccome,
    eppure si è sempre dimostrato sopra le parti e vicino a tutti noi.
    Quindi quello che conta è piuttosto il carisma e l’alone di simpatia e schiettezza che fa di un uomo, un Presidente che rappresenti tutto un popolo.
    Un caro saluto a te, che non solo non ti dimentichi mai di passare da me, ma che hai anche sempre parole di lode, così spesso immeritate.

    "Mi piace"

  3. Leggendoti mi tornava alla mente quelal lettera di Vinicio Albanesi che segnalavo da me..
    Mel, hai ragione da vendere, ma qua li attizza il potere.
    E vuoi mettere essere Presidente della Res Pubblica ? Quanto ci guadagnano, a questo pensano..non a servire.
    Un bacio!

    "Mi piace"

  4. laico, cattolico, laico, cattolico, laico …
    (non capisco perchè nessuno a suo tempo mi riferì che Leone era invischiato in strani affari .. troppo piccolo ? ma era anche il mio di presidente … e …
    e ora ?
    …laico, cattolico, laico, cattolico, laico …
    basta 🙂 buon week end Mel 🙂

    "Mi piace"

  5. E’ quel che rilevava Giovanni Sartori all’epoca in cui scrisse una L”ttera aperta” a Ciampi. Se il Presidente dev’essere un po’ come un arbitro allora si comporti effettivamente come tale. Vale a dire: il buon arbitro non è quello che se ne sta con le mani in mano, cioè che non fischia/ammonisce mai, ma quello che fischia e/o ammonisce quando ce n’è bisogno.
    Buon week end!
    Marcello

    "Mi piace"

  6. condivido l’arguto commento di Fuoritempo…frequenti autobus che danno soddisfazione…almeno così pare….;-)
    buon fine settimana e un sorriso
    veradafne

    ( davvero deplorevole e diseducativo il comportamento delle “baronesse” che già a chiamarle così mi paiono più delle balenottere spiaggiate che altro, con tutto il rispetto per le balenottere – quelle vere-che mi sono assai simpatiche;-))

    "Mi piace"

  7. Ciao Mel,avremo un presidente della Repubblica comunque,super partes?
    Impossibile trovare nel panorama politico un uomo che non sia schierato ma sempre meglio che “sclerato”.
    Buona Domenica Mel,un abbraccio.
    gohome

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...