I monti inseguono l’ombra incerta delle nubi e dei cirri,            
ed un rosario di gru                                               
si snoda nel cobalto di un cielo indefinito                      
in una catena perlare: piantato su nuvole d’oro.
Silenzio. Le ali lontane combattono con lentezza
sotto alla nuvolaglia che sale
in uno spasimo sentimentale
e invade il dominio della luna.
 
In questo bivacco crepuscolare, che riposa,
si sentirebbe cadere anche la luce di una stella,
anche il petalo di una rosa,
e l’anima degli uomini sembrerebbe più semplice:
chiusa nel cielo che va di là dalle montagne nere,
 
se io non vedessi il mio piccolo mondo a cui scavo la fossaGRU
viver dipinto col suo prato fiorito e con la sua fontana
a getto l’interminabile, su di un vaso di porcellana
che fa morire tre fiori sulla mia tavola rossa…                    
(Enrico Cavacchioli 1885-1954, Bivacco tratta da Cavalcando il Sole, 1914)
*********************************************************

 "Rosario di gru", "catena perlare", il "piantato" staccato dalla concordanza tramite i due punti… Di solito si ha una certa ritrosia nei confronti dei poeti futuristi; il ragusano Cavacchioli, pur nella sperimentazione, rimane fedele a certe immagini classiche, ma le "futurizza" attraverso catene metaforiche notevoli. Poi l’explicit, un colpo, il ritorno alla realtà dopo il dominio del sogno.
Mi pento di non averlo proposto ai miei alunni. Ma c’è tempo per il futuro.

18 pensieri su “

  1. Mel io avevo letto la poesia tre volte prima della tua spiegazione e non avevo affatto pensato che si trattasse di un poeta futurista.
    Poi, alquanto spaesato per la ragione che m’ero già fatto da solo, sono tornato a rileggere come una furia, e mi è “tornata” tutta la tua analisi. C’è tempo anche per me .. farai anche il tuo lavoro, ma “maledettamente” bene.

    ora aggiorno il link 🙂

    "Mi piace"

  2. Che fatica Mel !
    Sono state le gru che mi hanno aiutato a ritrovarti.
    La stupenda poesia non ha bisogno del mio commento.
    Per quanto mi riguarda, il pensiero della morte ( in generale considerato negativo) mi aiuta a rinascere continuamente.
    Angela

    "Mi piace"

  3. Ma non hai pace, Mel mio caro.
    Voglia continua di cambiamento.
    Ora mi costringi a cancellarti e poi riposizionarti nella mia barra dei preferiti, ed io sono pigra.
    Un bacio sulle spalle dei giganti.
    Nientemeno!
    m

    "Mi piace"

  4. Ciao Mel,mille congetture quando ho clikkato sul nik e mi è apparsa quella pagina azzurra,meno male che qualcosa ho imparato di come muovermi su splinder,ed eccoti che ti sei inerpicato su un gigante per guardare il più in là possibile.
    Un vestitino chiaro,estivo ma sempre con contenuti di abbagliante bellezza.
    Un saluto amico prof.
    gohome

    "Mi piace"

  5. Sì, c’è tempo in futuro.. ma intanto ti ringrazio per avermela fatta conoscere, è bellissima! :-))
    Molto efficace il “colpo” finale, soprattutto per l’enfasi data dal”se” a inizio strofa.

    Buona notte, Prof! 😉

    "Mi piace"

  6. Eccomi nella casa nuova….non so perchè, ma il clima crepuscolare, i nuovi colori, il saggio antico spirito mi hnno fatto pensare a dei panni freschi e profumati messi ad asciugare al sole.
    Cavacchioli non lo conoscevo, adesso stimoli il mio interesse: non pentirti per gli allievi, ma accetta invece i ringraziamenti per questi nuovi ulteriori stimoli.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...