Colpi bassi

928Non mi dica che lei non era presente alla performance di Benigni su Dante Alighieri!
Sarebbe un colpo basso per tutti noi…
( SMS di un ex-alunno)
 
Ebbene, caro alunno prossimo ingegnere, il professore Mel non era presente.
A parte il fatto che non acquistai il biglietto a suo tempo, perché m’era sfuggito, in fondo non ero interessato; a dire il vero, sentire recitare i versi danteschi, mentre qualcuno sgranocchia patatine e pop corn o sbandiera il panino con la mortadella, mi ripugna.
Se inoltre avessi saputo in anticipo dei 38 gradi di quella sera, a maggior ragione non lo avrei acquistato, perché ai grassi olezzanti delle pai e della mortadella si sarebbero aggiunti i sudori non certo graditi di signore e signori pletoranti gli spazi del velodromo di Palermo.
Sono molto sensibile alla distrazione, basta un niente e la mia attenzione vaga oltre l’oggetto che dovrebbe interessarmi.
Probabilmente Dante recitato al teatro mi attrarrebbe di più.
Mi rincresce, caro ex-alunno, averti deluso.
Conta, invece, che tu sia andato.
Un po’ il merito me lo riconosco, se è vero che durante e dopo le lezioni mi tampinavi con domande infuocate sui versi che avevo proposto in classe.
Mi deludi, invece, tu per avere supposto che io fossi presente.
Ancora non ti sei ficcato in testa che, oltre ad essere professore, sono un essere umano e, come tale, soggetto ad innumerevoli bisogni ed esigenze?
 
Infine, detto tra noi, tutta ‘sta passione per Dante (Benigni che recita, la Nannini che bussa alla tomba di Pia de’ Tolomei)un po’ mi puzza di affarismo.
Ma non lo rivelare a nessuno!
(PS: Lo sai che adoro Benigni)
#######################################################
Segnalo un post interessante da http://laricreazione.splinder.com/. Si parla anche di maschilismo al femminile.
 

26 pensieri su “Colpi bassi

  1. Coincidenza: proprio ieri sera parlavo di Dante con lo Zakky. A mio parere, il caro Alighieri non può che essere definito un genio. L’argomento, lo stile, il linguaggio, le rime e la sfrenata fantasia, mi fanno pensare a qualcosa di estremamente folle, anzi, sovrumano. Secondo il mio modesto parere, a volte, i capolavori sono opera di un grande “Uomo” che ci governa e ci illumina dall’alto…. la sua maestria sta nel fatto di trovare il giusto trait d’union tra Lui ed il prescelto per sorprendere noi miseri mortali e per dar gloria a coloro che, per intelligenza e per passione, fanno del loro mestiere una vera Arte!!!! :- )). Per concludere, adoro Benigni ed il mio caro Mel.

    "Mi piace"

  2. a me benigni che recita l’inno alla vergine mi piace, tutto il resto un po’ meno.
    presumo però che la voce toscanaccia di benigni si avvicina di più all’originale della pur bellissima voce impostata e altisonante di gasman.

    "Mi piace"

  3. Leggevo anche che l’occasione (quella che secondo i proverbi “fa l’uomo ladro”) ha scatenato una taglia di 5 € per il parcheggio. Che ci sia dietro il tour di Benigni un fatto commerciale è fuori discussione: credo sia il caso di tirare a lucido l’espressione “campar di rendita”……

    "Mi piace"

  4. Io amo molto la Divina Commedia… purtroppo, pur avendo frequentato il liceo classico e l’università (lettere), la amo da autodidatta, quindi ammiro gli allievi che hanno la fortuna di avere dei professori che sanno leggerla e interpretarla. Al liceo la mia prof. si sdrabaccava sulla cattedra e la leggeva con fare annoiato e cantilenante , all’università mi fu richiesto di saperla a menadito (all’esame ti aprivano un libro a caso privo di note e dovevi essere in grado di dire in che cantica eri, di che canto si trattava, chi parlava o agiva e a che proposito e dov’eri). Purtroppo nemmeno in ambiente accademico nessuno si degnò di avvicinarci a Dante e così io decisi di farlo da sola, con passione, verso per verso lo seguì nel suo cammino e alla fine mi sentì privilegiata per averlo fatto. Purtroppo certe “manifestazioni” rovinano il significato di fondo dell’opera, molte persone sicuramente hanno presenziato per Benigni e non per l’opera recitata e condivido quanto affermi sulla commercializzazione!!! E’ come quando si vuole interpretare e commentare una poesia in maniera eccessiva… alla fine si perde di vista il vero significato e si mettono in bocca all’autore parole che lui non si era mai sognato di dire o pensare!!!

    "Mi piace"

  5. Caro MEL, io lo vidi a Piazza Santa Croce a Firenze, quando ancora vivevo su…e stranamente beccai il girone dei golosi, ma stranamente>1

    Al Velodromo l’altra sera si moriva, c’è stata una mia amica che mi ha detto di aver passato il tempo ad asciugarsi il sudore, hai fatto una scelta sana!

    Poi passa da me…piccolo gioco dei pensieri

    Baci

    "Mi piace"

  6. Ma certo che puzza di affarismo. Hanno visto quanti spettatori faceva Vittorio Sermonti, e si sono impadroniti dell’idea. Tutto qui. A me non piace affatto questo genere di operazioni commerciali. Semmai in un tetro sarebbero piu’ tollerabili, ma non meno furbette. Ombraserena.

    "Mi piace"

  7. @Ombraserena, ma sei incredibilmente attiva mentalmente! Addirittura ricordi il nome di un alunno di cui ho parlato! GRANDE!
    Davvero!
    No, è un altro alunno che, cose della vita, è fidanzato con una mia
    ex-alunna! Due licei diversi… eppure si sono incontrati e hanno avuto lo stesso prof!
    🙂

    @Missmeletta, grazie per essere qui.
    🙂

    @Bouche, passerò. 🙂

    @Proprio così, Masso, però è bravo Benigni. 🙂

    @Ciccioprof, condivisibile.
    Tutti erriamo…
    🙂

    @Kleopatra, tu sei adorabile. Mi piace la tua lettura fatta con Zacchy. 🙂

    "Mi piace"

  8. Eh si… succede che per gli alunni i prof siano una sorta di alieni…in positivo se si ho con loro un buon rapporto, in negativo se i rapporti sono pessimi.
    Ma sempre un prof ha poco di umano, non soffre, non ama, non sbaglia…
    A me Dante recitato da Benigni piace e molto. A lui tocca l’onore di aver riavvicinato (o avvicinato per la prima volta) persone alla Commedia. Certo però che ascoltarlo nelle condizioni che hai descritto priva di ogni piacere dell’ascolto stesso. Concordo.
    Un caro saluto 🙂

    "Mi piace"

  9. Una sera di qualche mese fa Alda Merini fu chiamata a rispondere da chiambretti sul medesimo argomento.
    Rispose secca: – dite a Benigni che Dante lo recito meglio io !
    come a dire che di certe cose lei non “non prova a camparci”
    .. E mi perdoni Benigni, io non ho studiato a Detroit e quindi non lo tradirei mai, nemmeno quando diventa troppo “furbetto”. Però certe rivoluzioni non sono certo una novità, al contrario, forse in pochi ricordano la grande opera di divulgazione letteraria “live” svolta dal “trebbo poetico” nel dopoguerra, nelle piazze delle più piccoli paeselli, e tutto naturalmente gratis …

    "Mi piace"

  10. Giorgio Albertazzi ha dichiarato che Benigni è subline quando spiega la Divina Commedia(a modo suo) ma quando recita i versi…..un pò meno.
    Personalmente avrei speso la considerevole cifra di € 60,00 solo per riascoltare due grandi declamatori di quest’opera: Vittorio Gassman e Carmelo Bene.
    Un caro saluto

    "Mi piace"

  11. Benigni è eccezionale, ma quando legge Dante dopo un po’ mi stanca.. mi piace molto di più in altre situazioni.
    Buonanotte Mel, 🙂 salutami Ciccioprof, credo che lui non si ricordi più di me. 😦

    "Mi piace"

  12. Comunque il post nasceva dal non troppo velato “rimprovero” dell’alunno al professore, rimprovero oltremodo gradito. Se è vero che gli alunni incasellano i professori, tuttavia manifestano anche a distanza di tempo la lode o il biasiomo per quello che hanno saputo o non saputo dare. Anche poco.
    Ognuno è libero di apprezzare Benigni, Bene o Gassman. Gusti personali.

    @Alidada, certo che si ricorda Ciccioprof. Sei sempre tra i suoi link e se ricordo bene gli hai anche ispirato un post sulla matematica.
    🙂

    "Mi piace"

  13. La Nannini ha una passione folle per la Pia, non è per difenderla eh. La sua opera rock è una cosa scritta quasi 20 anni fa, non trovò mai qualcuno che la producesse. Che credesse nel progetto fino ad ora.
    ciao prof. (bello che gli ex alunni ti scrivano sms)

    "Mi piace"

  14. Penso che sia un modo come un altro. Magari la maggior parte di quelle persone che vanno a sentire Benigni ai tempi del liceo detestavano (più o meno cordialmente) Dante e la Comoedia. Una percentuale ancor più piccola, dopo lo spettacolo riprenderà in mano l’opera dantesca? Chissà, se fosse anche solo 1 persona tra 1000 non sarebbe un cattivo risultato! Olezzo di panini a parte eh 😉

    "Mi piace"

  15. Quello che più mi colpisce è il rapporto che riesci a mantenere con alcuni (o parecchi, non so) dei tuoi ex alunni, dato che spesso vi accenni. E’ una cosa che mi piace molto di te.
    Poi è vero che per gli alunni, per quanto conoscano bene e amino un prof., è davvero difficile (anche da “ex”) dimenticare che quello è Un Prof (con tutto ciò che questo comporta…). 😉
    Quanto allo spettacolo di Benigni (di cui amo praticamente tutto) non vedo niente di male nel fatto che vi sia un risvolto economico (mi riferisco non tanto all’accenno fatto da te ma ad alcuni commenti); l’unica cosa che mi dispiace un po’ (ma è d’altra parte ovvia) è che parecchi spettatori non siano probabilmente interessati a Dante in sé (o a Benigni che legge Dante) ma vadano perché è di moda, è un “evento”… tuttavia, male non fa! Neanch’io però ci sono mai andata. Non so bene perché, ma la Commedia preferisco leggerla da sola!

    "Mi piace"

  16. @Dyo, Sermonti è abbastanza in gamba, ma la validità della sua lettura e interpretazione, secondo me, risente del contesto storico in cui viviamo. Mi pare, a volte, ci sia un’estrema attualizzazione del messaggio dantesco, quasi delle forzature. Ai ragazzi piace, io l’ho adottato come testo, ma strizzo l’occhio anche ad altre interpretazioni.
    🙂

    "Mi piace"

  17. Caro prof, mi dispiace per lei che si è perso uno spettacolo irripetibile! Al posto del tanfo di mortadella e del sudore delle persone,l’unica aria che si respirava era di SOLENNITA’ POETICA… Mi dispiace che si perda queste occasioni uniche per motivi così futili, rifiutandosi a priori!
    Sarebbe stato bello condividere con lei un’emozione così grande… proprio lei che ci ha fatto amare Dante!
    Cristina Renda

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...