25022008067-001Ha preparato cinque piatti, ha aperto tre scatolette di cibo, lo ha sistemato in quattro piatti per mamma-cane e i suoi cuccioli, dispersi tra il giardino a giocherellare. Non mi è stato possibile fotografare la scena successiva, la più bella. Mentre i piccoli si sono fiondati sui piatti, mamma-cane sembrava indugiare; la donna con la tuta blu allora le si è avvicinata, l’ha accarezzata per convincerla a mangiare. Spero ci sia riuscita. Io dovevo proseguire il mio pomeriggio e, considerato il traffico, non mi sono potuto tuffare in questo bagno d’amore.

Che invidia!

(La foto, ahimè, è stata scattata col cellulare, mentre il traffico, invisibile dalla foto, impazziva)

11 pensieri su “

  1. Fa pensare la diffidenza verso un gesto amorevole che rimane insita per qualcosa che sembra già accaduto, forse perdonato, ma difficile da recuperare. Forse lo crede anche quella signora in blu che cerca di accostare il buon proposito alla piccola e gioviale compagnia che riceve nella consistenza di uno scambio leale, finalmente favorevole per tutti.

    "Mi piace"

  2. Per anni mia figlia ha nutrito e coccolato una gatta randagia. Quotidianamente Micia si faceva trovare davanti al portone di casa, puntuale all’ora in cui Francesca rientrava da Scuola.Il rapporto con gli animali è indispensabile per la crescita di un bambino e gli adulti dovrebbero insegnare “ai cuccioli d’uomo” il massimo rispetto nei confronti di questi amici.
    La scena da te fotografata fortunatamente qui a Genova non è rara: le “gattare” e le “tate” dei cani randagi, sono organizzatissime.
    Un caro saluto.

    "Mi piace"

  3. La diffidenza di mamma cane ha sempre una ragione valida.
    Ai tempi dell’università c’era Coca una bellissima bastardina che si innervosiva come una belva abbaiando furiosamente quando vedeva un motorino passare con sopra qualcuno con qualcosa di bianco addosso.
    Solo in seguito ho scoperto che un tizio, con queste caratteristiche, l’aveva picchiata selvaggiamente tempo prima.
    Beh che dire…. il mondo è vario.
    Oltre al genere abietto ci soo anche esseri umani “umani” :))

    ( ps: Mel, segna che avanzi un caffè. :)) Mi hai fatto tornare in mente dei bei ricordi e mi sa che ci faccio un post :)) Grazie. )

    "Mi piace"

  4. Adoro le gattare e coloro che condividono tutto con gli animali.Nella mia città ce ne sono tanti tra barboni e gente comune.Nei loro occhi vedo un amore che mi emoziona ,un amore puro,amano e basta…e il solo guardarli cambia i colori di una giornata,dei pensieri,per un attimo di realtà dolorose,solite.Gli animali quanto insegnano..gli uomini quanto imparano da loro.é proprio vero Mel ..un bagno d’amore
    daphnee

    "Mi piace"

  5. Sono ammirato! La tua curiosità umana ed intellettuale sa cogliere anche nei momenti meno favorevoli, come il frequente traffico, scene bellissime, che puntualmente proponi a noi attraverso essenziali parole e persino documentazione fotografica.Noi ne possiamo godere, quasi fossimo stati presenti.Basta questo per dare senso all’esperienza dei blog.Mi piace immaginare che l’esitazione di mamma cane non sia dovuta a precedenti negativi, ma all’attenzione verso i propri piccoli, bisognosi magari di un boccone in più. Probabile che la mia sia solo una pia illusione, ma nel mondo animale sono presenti gesti di assoluta dedizione, specie nelle madri.Un abbraccio!
    (P.S. Ti ho mandato email)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...