Tu tirane fuori il meglio!

Essere pudichi nella scrittura?williamturnereruzionede
Un antico ci risponde.

Nel saluto finale al suo Tacito, Plinio il Giovane, dopo avere mirabilmente raccontato gli ultimi giorni dell’avunculus Plinio, soffocato dalle esalazioni sulfuree del Vesuvio, accenna, in una frase, a sé e alla propria madre; entrambi, infatti, mentre lo zio, dapprima mosso da studioso animo, poi dalla richiesta di aiuto degli amici, volava con una liburna sul litorale campano e, incoraggiando, tentava di dare una mano agli sventurati, si trovavano a Miseno, lontani dal vulcano sterminatore. Plinio il Giovane, però, omette di dilungarsi sul particolare personale, offrendo a noi postmodernisti un saggio di buon senso davvero ammirabile:
« Io e mia madre eravamo intanto a Miseno. Ma ciò non riguarda questa storia; né tu da me volesti sapere altro che della sua morte. Dunque concluderò. Aggiungerò solo che ho fedelmente esposto tutto ciò che vidi io medesimo o che subito dopo (quando i ricordi sono più veritieri) intesi dagli altri. Tu tirane fuori il meglio, poiché altro è scrivere una lettera; altro (raccontare) una storia; altro parlare ad un amico; altro (parlare) a tutti. Addio».

(Nell’immagine Eruzione del Vesuvio di W. Turner)

Informazioni su melchisedec

cultura
Questa voce è stata pubblicata in ars imagines luce exprimendi, parole come gioielli, zibaldone. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tu tirane fuori il meglio!

  1. povna ha detto:

    che bello, questo passo. alla 'povna piace sempre (e infatti sempre lo usa quando in storia arrivano a quel punto – perché, a differenza di quanto pensano in tanti, continua a essere convinta che i ragazzi risponderanno più alto e meglio quanto più l'asticella verrà messa in su (e non importa se "tanto sono solo un tecnico" – come dice qualche bempensate piùcheretto). però era un po' che non si soffermava sul valore di questa chiusa, in sé e per sé. E ti ringrazia per avergliela ricordata. Ne farà tesoro.

    Mi piace

  2. melchisedec ha detto:

    @Povna, c'è da dire che Plinio il Giovane scrive bene, meglio dello zio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...