Cirillo, Metodio e Valentino

Cirillo e Metodio si contendono il 14 febbraio con Valentino; negli anni '80 Giovanni Paolo II li ha associati a Benedetto, proclamandoli compatroni d'Europa, anche in vista di un dialogo ecumenico tra l'anima monastica del cattolicesimo europeo occidentale, l'ora et labora,  e l'impegno fecondo dei due fratelli, Cirillo e Metodio, nell'opera di evangelizzazione delle popolazioni slave.
La promozione a festa dei santi slavi, caldeggiata da Giovanni Paolo II,  avrebbe potuto soppiantare del tutto un santo, Valentino, che la liturgia cattolica non hai mai inserito neppure tra le memorie facoltative. Di fatto i fratelli santi per gli europei occidentali sono illustri sconosciuti, mentre Valentino è sempre sulla cresta dell'onda.
scansione0003In verità il destino è stato beffardo nei confronti di Valentino: gli altari stabiliti per il 14 febbraio furono utili a seppellire definitivamente i riti pagani della fecondità, che appunto venivano celebrati il 15 febbraio. A tenerne sempre desta la memoria hanno provveduto gli orafi, i gioiellieri, i commercianti, i ristoratori e soprattutto i fiorai. Non a torto: si narra che Valentino regalasse rose e fiori profumati alle coppie di fidanzati come auspicio per una santa e abbondante prole.
Oggi ci sono pure i Valentino che offrono fiori.
Ma a pagamento.
Nel tardo pomeriggio escono dalle loro tane con mazzi di rose e girovagano per le vie della città, censendo con i fiori tutti i tavoli, dove sono presenti delle donne e almeno un uomo.
Talvolta ai Valentino non va sempre bene, perché vengono cacciati dai gestori dei locali.
Con altri hanno, invece, pattuito un accordo di pacifica convivenza.
I più teneri sono i Valentino-bambini; alcuni venditori furbetti, altri non hanno neanche la forza di parlare.

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. povna
    Feb 14, 2011 @ 21:13:00

    omamma, che mi ricordi: il 14 febbraio, a scuola, al liceo, al nord. la mia terribile (e non in senso positivo) prof. di storia e filosofia entra in classe e, incurante dei nostri ormoni nell'aria, ci ammanisce Cirillo e Metodio, bypassando crudelmente Valentino. Nessuno di noi l'ha mai perdonata! 😉

    Mi piace

    Rispondi

  2. flalia
    Feb 14, 2011 @ 21:34:00

    Ah, ecco perché oggi ho visto per le strade un viavai di "fattorini dei fiorai" (si dirà così?), era San Valentino! Mi sono più simpatici Cirillo e Metodio, però 😉

    Mi piace

    Rispondi

  3. Raymond
    Feb 14, 2011 @ 23:24:00

    Non mi dispiace affatto che la ricorrenza sia stata dedicata anche ad altri meriti, oltre quello di un giorno che se normalmente non si improvvisa… può essere di una noia mortale. Io non faccio statistica, però da qualche anno l'occasione mi trova sempre in pienissima attività lavorativa, e così i nuovi Valentini e Valentine li vedo di sfuggita e basta. Anche "scambiati" … a lungo termine, quindi direi che si potrebbero scambiare pure i Santi, con tutto il rispetto dovuto, si intende.

    Mi piace

    Rispondi

  4. melchisedec
    Feb 15, 2011 @ 13:53:00

    @Mi spiace, povna! Vedi di cosa sono capace.

    @Più impegnati di Valentino, Flalia!

    @Comunque quest'anno  ne ho sentito parlare di meno, mi pare, Ray.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: