Tre, soltanto tre infermieri professionali si occupano di un padiglione di ortopedia e traumatologia per un totale di 12 stanze per 4 degenti ciascuna.
Il totale è 48.

Giustamente, nei confronti degli ammalati e dei parenti, il personale è sgarbato, quasi al limite della villania, schizzato, intrattabile.
L'ora riservata alla visita degenera in vendetta sotterranea: una volta si viene invitati a uscire per la terapia(ma non è l'ora delle visite-parenti?), un'altra per il vitto.
Poi scatta un'emergenza, accorrono il medico e l'anestesista e di nuovo fuori.
E poi siamo troppi nella stanza.
Insomma è un'ora odissiaca.
Per la tranquillità dell'ammalato stai zitto e non protesti.
Ti fingi deficiente, incapace di intendere e di volere, di leggere e di scrivere.
Gli fai credere che ignori l'esistenza della carta dei servizi.
E tutto questo soltanto per tre motivi: il personale ti consente di attardarti anche 20 minuti oltre il limite, vuoi la serenità del malato e, in fondo, che responsabilità diretta hanno gli infermieri, gli inservienti, i medici?

Tre, soltanto tre infermieri professionali si occupano di un padiglione di ortopedia e traumatologia per un totale di 12 stanze per 4 degenti ciascuna.
Il totale è 48.