E là dentro vincerlo

Ipazia e Voce
 

I -Chi viene? Perché questa visita? Sono stanca e colma.
V -Sono colui che è dovunque. E sempre. Non vengo. Sono qui come in ogni parte.
I -Oh, non ti riconosco. Ti pensavo diverso. Perché ti manifesti ora? Sono stanca e mi credevo compiuta.
V -Non lo sei ancora. C'è tutta l'enorme distesa del diverso, del brutale, del violento, contrario alla geometria del tuo pensiero che devi veramente intendere.
I -Perché ora?
V -È ora il momento. Lo spessore d'ombra del tuo corpo si va assottigliando. Ora sei più trasparente.
I -Vuoi dirmi che morirò presto?
V -Non c'è molto tempo. Guarda fuori di te. Il mondo che tieni per nemico, irriducibile alla sapienza, ammasso di scorie velenose da gettar via. L'avverso, il negativo, i ciechi, gli ignoranti, i barbari. Tutto ciò che devi combattere devi anche portare su di te, accoglierlo nel tuo cuore e là dentro vincerlo. Perché Io sono anche là.

(Mario Luzi, Libro di Ipazia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: