Il tempo fornisce le giuste occasioni di rivalsa.

Un mese fa, allettato dalla pubblicità ingannevole di un coupon, ma me ne sono accorto dopo della beffa, ho effettuato il tagliando della mia automobile presso la concessionaria di una famosa casa automobilistica XXX, presso  cui, a suo tempo, effettuai l'acquisto.
Cambio olio, filtro e liquidi vari per 70 euro.
Chi non ci sarebbe cascato?
Durante il controllo del meccanico viene fuori che la batteria è consunta.
In effetti l'accensione stentava, spia di un eventuale e futuro black out.
Intimorito, ho perciò sostituito anche la batteria per un costo di 140 euro. Con lo sconto. Altrimenti sarebbe costata 170.
Il conto finale è da capogiro.
Ai 70 euro del coupon e ai 140 della batteria si sono aggiunti altri 80 euro.
Di manodopera e altri liquidi non contemplati dalla promozione.
Ho chiesto lumi al responsabile che, infastidito, mi ha fatto attendere 20 minuti prima che potesse darmi delucidazioni.
Ho staccato l'assegno e me ne sono andato via consapevole di essere stato preso in giro.

Oggi, dalla casa automobilistica XXX  mi è stato fatto recapitare un questionario di  gradimento del servizio offertomi e prestatomi appunto qualche settimana fa.
E chiaramente, da professore puntigliosissimo, mi scatenerò, come se dovessi valutare il peggiore degli alunni, e non ometterò di riportare nomi e cognomi di meccanici e responsabili.
A qualcosa dovrebbe servire.
Spero.

10 thoughts on “

  1. Spero non si tratti di una marca automobilistica che comincia per T…..a. 
    Sono famosi per i loro questionari.
    Però quando ho portato la mia per il primo tagliando mi hanno offerto il caffè e ho atteso in uno splendido salottino con aria condizionata e riviste aggiornatissime a disposizione. 

    Se invece trattasi di una auto francese iniziante per R……t, ti consiglio di rivolgerti per rimostranze direttamente alla casa madre. Io lo feci a suo tempo e ci guadagnai un tagliando GRATIS. Tutto gratis, manodopera compresa ! Le case serie si riconoscono per la loro correttezza, arrivano a togliere la concessione a chi non si dimostra all'altezza! 

    Non arrenderti ai profittatori, a farsi sentire spesso ci si guadagna… 

    Mi piace

  2. Spero non si tratti di una marca automobilistica che comincia per T…..a. 
    Sono famosi per i loro questionari.
    Però quando ho portato la mia per il primo tagliando mi hanno offerto il caffè e ho atteso in uno splendido salottino con aria condizionata e riviste aggiornatissime a disposizione. 

    Se invece trattasi di una auto francese iniziante per R……t, ti consiglio di rivolgerti per rimostranze direttamente alla casa madre. Io lo feci a suo tempo e ci guadagnai un tagliando GRATIS. Tutto gratis, manodopera compresa ! Le case serie si riconoscono per la loro correttezza, arrivano a togliere la concessione a chi non si dimostra all'altezza! 

    Non arrenderti ai profittatori, a farsi sentire spesso ci si guadagna… 

    Mi piace

  3. Mi ricorda, in altro ambito, un corso di formazione che siamo stati obbligati a seguire l'anno scorso. 
    Il delirio fu già da subito, dal momento che era spalmato su vari comuni della mia regione, dalla quale io ero stata contattata per essere uno dei formatori nella mia provincia. Uno dei giorni delle mie conferenze coincideva con uno dei giorni di formazione (risiedo in una provincia diversa da quella della scuola). Feci presente il problema, sicura che mi avrebbero detto che, essendo io nel medesimo giorno formatore nello stesso ambito della lezione che avrei dovuto seguire, me la avrebbero scontata. Mi risposero in malo modo "picche".
    Transeat.
    Seguii il corso. Faceva cacare. Diedero il questionario di valutazione. Non è bastato un protocollo. 🙂

    Mi piace

  4. La casa automobilistica è un conto, il meccanico convenzionato un altro, quindi fai più che bene a compilare il questionario con tutti i dettagli del caso ^__^
    C'entra quasi nulla, ma una decina di anni fa feci il primo tagliando del motorino là dove lo avevo comprato. Arrivai con un serbatoio pieno )tre litri e qualcosa) e il giorno dopo ritirai un motorino in riserva. Non dissi niente, ma non mi hanno visto mai più e il motorino seguente l'ho comprato altrove. Eppure entrambi i negozi, come il mio meccanico attuale (che non ruba la benzina ai clienti), sono convenzionati Piaggio. Voglio dire, la Piaggio è sempre quella – e non credo suggerisca ai suoi meccanici convenzionati di pelare benzina a chi va a fare un tagliando…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...