Tutte le volte in cui viene nominato un nuovo ministro dell’Istruzione tremo. Per tacere delle più famose, le ultime due, l’algida dirigentessa e santamarianeutrini, non posso scordare il pandemonio che scatenò Ruberti ai tempi della pantera e D’Onofrio con la cancellazione degli esami di riparazione.

Speriamo che quest’ultimo porti davvero profumo, perché di puzzo ne abbiam piene le nari.