Inverno post


Una delle mie tartarughe non ha superato l’inverno.
Asciutta come uno stecco.
Avrei voluto interrarla in uno dei vasi della terrazza, ma alla fine ho optato per la campagna.
L’altra sembra godere di buona salute, s’è risvegliata gradualmente dal letargo e da stamani, complice il vento di scirocco, si sta pappando una poltiglia minima di radicchio e banana.
Mi dà molto fastidio vederla orba della compagnia dell’altra, non mi sono ancora accertato se sia morta la tartaruga o il “tartarugo”; per svelare l’arcano mi rivolgerò al veterinario, sebbene a suo tempo mi avesse già spiegato la differenza che passa tra i due generi.
A giugno deciderò se continuare a tenerla, nel qual caso dovrò recuperarle una compagnia, o ridarla a chi me l’ha donato.

Anche le piante hanno sofferto la durezza del trascorso inverno, il gelo ne ha annerito alcune, ucciso altre; stamani ho ripulito la terra dalle ortiche e da qualche erbaccia, ma imprudentemente non ho usato i guanti da giardiniere, pur essendone in possesso.
Ho i polpastrelli in fiamme, ma non si sono arrossati.
La novità è stata l’attecchimento di un gambo di garofanino, che avevo piantato a ottobre.
È cresciuto un po’ filiforme, ma è già in fiore e sfoggia un bianco maculato di porpora.
Di qualche bulbo non ho visto la fioritura, vuoi per il tempo a poca disposizione, vuoi per la dimenticanza.
Quelli di tulipano, comprati qualche anno fa ad Amsterdam, non so che fine abbiano fatto: so di averli conservati all’asciutto, dove però?
Risulta evidente, perciò, che non li ho ripiantati.

Godono, invece, di ottima salute i canarini.
I maschi cantano parossisticamente, la femmina, anche lei vedova, cinguetta a brevi intervalli, balza da una parte all’altra della gabbia, visita il nido vuoto, ne fugge via, poi rientra e ripete meccanicamente le sue manovre.
Aspetterò ancora qualche giorno prima di rifornirla di materiale da covata.

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. lanoisette
    Mar 18, 2012 @ 13:42:17

    ecco, noi invece siamo in attesa che Cane cominci la muta e ci invada la casa di peli (più di quanto non lo sia ora) 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  2. Raymond
    Mar 18, 2012 @ 16:45:10

    Se dovessi macabramente scommettere direi che è morto il maschio della tartaruga, e se fossero come gli umani, per la statistica, se proprio doveva capitare è stato anche un bene che il genere sia quello.
    Invece per quei bulbi di tulipano, magari li hai donati a qualche appassionato e non te ne ricordi … capita … saranno i tuoi canarini a “sgridarti” per questo prossimamente di buon mattino, quando l’aria soffierà progressivamente sempre più dolce 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  3. 'povna
    Mar 18, 2012 @ 17:29:54

    Che buffa cosa le percezioni: per me questo non è stato un inverno freddo, anzi… Uno dei più caldi dopo il 2006/2007…
    Non ho giardini, né balconi, né animali: per ora i miei preparativi si limitano a scrutare il cielo, per vedere di quante tonalità ogni sera, alla stessa ora, è più chiaro.

    Mi piace

    Rispondi

  4. melchisedec
    Mar 18, 2012 @ 20:18:08

    @Immagino cosa capiti con la mua, Lanoisette. Gli animali comportano anche oneri.

    @Povna, in Sicilia il freddo è stato prolungatamente intenso rispetto agli altri anni. Per più di una settimana 1 al mattino. Ora imperversa aria di scirocco.

    @No, Ray, non li ho regalati, buttati inavvertitamente. Forse.

    Mi piace

    Rispondi

  5. laGattaGennara
    Mar 18, 2012 @ 21:49:07

    no, a me gli animaletti che non passano l’inverno però no. è natura lo so ma uffa però no.

    Mi piace

    Rispondi

  6. pensierini
    Mar 20, 2012 @ 17:38:47

    Sei cattivo. Come faccio per avere la tua password? 😦

    Mi piace

    Rispondi

  7. melchisedec
    Mar 20, 2012 @ 17:43:43

    Sbadato. Ho provveduto chiarendo nel post di cui sopra. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  8. blue
    Mar 21, 2012 @ 20:40:50

    l’inverno è stato durissimo…avremo una primavera mite?…

    Mi piace

    Rispondi

  9. melchisedec
    Mar 22, 2012 @ 06:27:00

    @Blue, speriamo.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...