Mani d’oro


S’è fatta annunciare, due giorni prima che ci rivedessimo, tramite un sms, in cui mi chiedeva come me la passassi e scherzosamente, ma non troppo, mi annunciava che durante il week-end l’avrei potuta incontrare, sul corso principale del mio paesello, piazzata dietro una bancarella a vendere collane, orecchini e bracciali, ma anche tanti altri “oggetti”.
Di misterioso il messaggino portava il mittente, non più in rubrica, e l’indeterminatezza del genere.
Amico? Amica? Ex in novelle fiamme?
Per quasi due giorni ho ignorato il messaggio, né mi è passato per la mente di rispondere con un sms o di chiamare il mittente.
Certamente un po’ mi sono scervellato, temendo si trattasse di persona sgradita, timore confermato dall’assenza del numero sulla rubrica.
Al mio silenzio è seguita, invece, la sua chiamata.
Errore mio clamoroso.
Si tratta di Mani d’oro, una collega di matematica, con la quale abbiamo condiviso, nel lontano ’99, due classi per due anni e una felicissima armonia di cuore e d’intelletto.
A scuola stringemmo, dopo un mese di annusamento, un’ amicizia complice e autentica, quando ero meno riccio di adesso e solevo mescolare, nei discorsi, dire e parlare, spontaneità e tanta fanciullezza di spirito.
Lei mi raccontò tutto del marito, delle figlie, della madre e del suo hobby, che oggi è anche lavoro.
Dal canto mio, le permisi di entrare nel mio mondo, fresco ancora di studi e scuola e palpitante di sogni e speranze.
Mani d’oro non è andata in pensione, ma poco ci manca.
Fa ancora bene il mestiere di insegnante, ma s’è creata un altro hobby-lavoro.
Ricicla tutto, il possibile e l’impossibile.
Dalla madre e da una nonna ha imparato l’uncinetto e l’ago.
Poi li ha mescolati con la creatività e le curiosità dei viaggi in giro per il mondo ed ecco uno dei risultati, che ho acquistato per un regalino imminente.
Un paio di orecchini realizzati all’uncinetto.

Dapprima il marito rampognava e scalciava, ora s’è rassegnato e talvolta l’accompagna per le fiere e le mostre in splendidi palazzi siciliani.
L’hobby le fa dimenticare per un po’ le carte della scuola, la rilassa e la fa tornare in classe viva ed entusiasta.

9 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. 'povna
    Set 16, 2012 @ 13:04:42

    Belli gli orecchini, e bella la storia. Un’amicizia come quella che tu descrivi io a scuola l’ho condivisa solo una volta, con Snape – e mi ha reso molto di ciò che sono.

    Mi piace

    Rispondi

  2. laGattaGennara
    Set 16, 2012 @ 13:22:24

    anche a me, piaciute tutte e tre, gli orecchini, l’amicizia, il racconto che li lega.

    Mi piace

    Rispondi

  3. Amedeo
    Set 16, 2012 @ 13:31:52

    “Ex in novelle fiamme” m’ha fatto molto ridere XD

    Io non amo molto l’uncinetto, lo sento molto vecchio. Ma l’idea che lei ne ricavi del benessere è molto bella, e basta a darle il mio totale sostegno.
    Ci piaci, Mani d’oro!

    Mi piace

    Rispondi

  4. Ilaria
    Set 16, 2012 @ 14:29:40

    Mi aggrego al club pro Mani d’oro! Ho notato che questo tipo di hobby va molto; su you tube è pieno di video tutorial del genere e bancarelle e mercatini con gioielli fai da te sono sempre più diffusi. E a quanto pare aiuta anche a rimpinguare un pochino i magri stipendi. Io non vi sono per niente portata (più che altro per pigrizia) ma mi piacerebbe crearmi da me i gioielli o altre cose carine… quindi, chissà 😉 Mi immagino l'”entusiasmo” iniziale del marito, eh eh 😛

    Mi piace

    Rispondi

  5. Raymond
    Set 16, 2012 @ 14:36:06

    Mel se avessi una Mani d’Oro in rubrica non la cancellerei mai ! Scherzi a parte riflettevo a chi sa quante associazioni matematiche lei individua suoi movimenti di ricamo, ed è tutto addolcito nello svago del passatempo. Ad esempio quegli orecchini potrebbero essere in “serie polare” (o radiale).
    E ce tu la tratteggi con gran delicatezza, si capisce la tua stima, e quanto hai goduto nel ritrovare un amica. Vai ! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  6. pensierini
    Set 16, 2012 @ 16:45:50

    Che amica preziosa.

    Mi piace

    Rispondi

  7. rosenuovomondo
    Set 17, 2012 @ 06:28:09

    Mi piace chi “costruisce ” qualcosa con le sue mani… e chi sa “costruire” belle amicizie

    Mi piace

    Rispondi

  8. lanoisette
    Set 17, 2012 @ 18:58:56

    gli orecchini sono de-li-zio-si!

    Mi piace

    Rispondi

  9. melchisedec
    Set 17, 2012 @ 19:28:24

    @Ci avrei scommesso, vincendo: a Lanoisette, alla Povna e alla GattaGennara piacciono gli orecchini. Me lo aspettavo. 🙂

    @Amedeo, lo sai che talvolta ci sono i “risvegli” di fiamma, no? 🙂

    @Ilaria, penso che serva anche per qualche euro in più, non c’è dubbio. 😎

    @E’ vero, Ray; donna delicata e fantasiosa artisticamente parlando.

    @Molto preziosa, Pensierini.

    @Le mani sono fondamentali, Rose.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: