Con-clave

La vignetta è stata tratta da http://www.gioba.it/

Tifo per entrambi, il filippino Luis Tangle e il francese Lione Barbarin, così a pelle.
cardinale2

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

 

21 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. 'povna
    Mar 10, 2013 @ 19:54:29

    E tra i due litiganti, Scola godrà un casino (e con lui tutti i ciellini). Non tifo, guardo, per una volta senza l’ansia dello spettatore coinvolto che mi fa guardare con lo stomaco a pezzi, viceversa, al Parlamento italiano.
    Però Barbarin è un Ratzingeriano, a dispetto della bicicletta. Pure abbastanza reazionario, mi pare.

    (Bellissima, la vignetta!).

    Mi piace

    Rispondi

  2. Ilaria
    Mar 10, 2013 @ 20:01:15

    Io tifo Dolan (in realtà solo perché mi è simpatico, dottrinariamente non lo conosco), anche se tutti i pronostici sono a sfavore degli americani. Il filippino lo “conosco”, di Barbarin non so nulla (però un papa francese mi piacerebbe molto!): a te perché piace?

    Mi piace

    Rispondi

  3. melchisedec
    Mar 10, 2013 @ 20:05:06

    @Scola, Povna? Che faccia da politico!:shock:

    @Barbarin, Ilaria, mi dà l’idea di una persona semplice, pratica, ecologista. 🙂
    Che sai del filippino?

    Mi piace

    Rispondi

  4. rosenuovomondo
    Mar 11, 2013 @ 06:19:49

    Per me il canadese…

    Mi piace

    Rispondi

  5. pensierini
    Mar 11, 2013 @ 09:06:14

    Io tifo per un africano, uno qualunque.

    Mi piace

    Rispondi

  6. melchisedec
    Mar 11, 2013 @ 16:05:38

    @Rose, non so nulla del canadese.

    @Pensierini, africano? Sono terribilmente maschilisti e autoritari(mi dice una monaca missionaria).

    Mi piace

    Rispondi

  7. 'povna
    Mar 11, 2013 @ 16:47:07

    Ragazzi, stiamo a parla’ di una monarchia assoluta che trova la sua giustificazione temporale in nome di una entità cui si deve credere per fede: come fa a non essere autoritaria?!

    Mi piace

    Rispondi

  8. Ilaria
    Mar 11, 2013 @ 21:17:05

    Riguardo al papabile filippino, mi è capitato di leggere diversi articoli poiché sembra sia tra i favoriti (che poi di solito i pronostici non ci prendono mai), per es. mi era piaciuto questo. Sull’ipotesi di un papa africano la penso come te, anch’io per varie testimonianze dirette! Non credo siano ancora pronti… aspettiamo pure. In ogni caso, sarà emozionante quando arriverà il momento della fumata bianca!

    Mi piace

    Rispondi

  9. lanoisette
    Mar 13, 2013 @ 18:22:01

    ma un bel Ravasi?

    Mi piace

    Rispondi

  10. 'povna
    Mar 13, 2013 @ 23:15:49

    Opus dei vs CL 1-0. E le accuse di collusione con la dittatura andranno approfondite.

    Mi piace

    Rispondi

  11. Ilaria
    Mar 14, 2013 @ 07:44:29

    Ora lo posso dire: speravo in un papa Francesco (chiunque fosse)! Anche se, essendo lui gesuita, sembra che non abbia pensato solo a Francesco d’Assisi ma a Francesco Saverio. Così a caldo mi piace… stiamo a vedere…

    Mi piace

    Rispondi

  12. melchisedec
    Mar 14, 2013 @ 19:01:39

    @Povna, addirittura collusione! 😯 Ho saputo che un giornalista ha scritto un libro, in cui parla anche di due gesuiti scomparsi nel periodo della dittatura, dei quali Bergoglio non si sarebbe interessato; ma il giornalista non ha addotto delle prove. Sospetti.

    @Anche a me sembra piacermi, Ilaria.

    Mi piace

    Rispondi

    • 'povna
      Mar 15, 2013 @ 18:36:06

      “accuse di collusione”, citami correttamente. E poi, come dice Pensierini (ma anche il mio collega Mickey Mouse, esperto, e credente), per diventare Papa di certo, in Argentina, tanto progressista in quegli anni non poteva essere (e del resto il clero argentino è stato storicamente tra i più collusi con i regimi, a differenza per esempio dal numero di eccezioni di Cile e Brasile). E’ un gesuita che progressivamente, dopo aver sposato la parte meno progressista dei gesuiti, si è abbastanza allontanato dall’ordine ed è in area Opus dei e non sgradito a CL. Insomma, un reazionario populista, modello Karol, a mio avviso, come è tipico del resto della politica di quelle terre, sia essa di chiesa o di stato (vogliamo parlare del giudizio diviso che viene dato su Chavez, per dire?!). Sul resto, chi vivrà vedrà. Ma certo, posto che non si può chiedere al papa di essere Pannella, come dice la Frangia, una serie di dichiarazioni su omosessuali, donne, aborto, uso del preservativo lo collocano nell’estrema reazione anche all’interno della Chiesa curiale.

      Mi piace

      Rispondi

  13. pensierini
    Mar 14, 2013 @ 23:00:13

    Vabbé, l’ha spuntata poi questo, era tra i favoriti dell’ultima ora. Non mi faccio troppe illusioni: essendo stato ordinato cardinale dal duo di ferro Wojtyła-Ratzinger molto progressista non potrà certo essere. Inoltre pare che non sia stato molto coraggioso né che abbia brillato per spirito di abnegazione, nei tempi durissimi del regime argentino. Accontentiamoci della sua attuale semplicità e del suo richiamarsi alla fraternità, per trovarne le debolezze ci sarà tempo.

    Mi piace

    Rispondi

  14. melchisedec
    Mar 15, 2013 @ 18:43:52

    Quindi devo ritenere falsa la dichiarazione del premio Nobel Esquivel?

    Non ci riesco.
    Sulle altre chiusure è tutto scontato, nel senso che non mi aspetto grandi aperture. Mi aspetto una Chiesa che accolga e non condanni soltanto. Che ami e poi giudichi, come sostiene Cacciari.

    Mi piace

    Rispondi

  15. Ilaria
    Mar 16, 2013 @ 12:03:23

    Mi accodo al commento di Mel. Anche le frasi misogine attribuite al papa e fatte girare su fb si sono rivelate un falso, com’era peraltro ovvio fin da subito (se non altro perché i cardinali sono furbi) a chiunque non fosse incalzato da fervore antipapale. Segnalo questo post di Michela Murgia: http://www.michelamurgia.com/cultura/melting-pop/792-inquinamento-alla-fonte

    Certo, per quanto mi riguarda, le polemiche non hanno turbato la serenità e il mio senso di attesa (lo “giudicherò” dopo averlo visto all’opera) verso il nuovo papa, ma ho trovato davvero un brutto spettacolo quello che si è dato in questi giorni sui vari media (a partire da fb e twitter): diciamo che, anche in tante persone solitamente equilibrate e colte, ho visto il senso critico andare veramente a ramengo! :-O

    Mi piace

    Rispondi

  16. melchisedec
    Mar 16, 2013 @ 17:30:23

    Un articolo schietto quello della Murgia, Ilaria. Letto e gustato.

    Mi piace

    Rispondi

  17. pensierini
    Mar 18, 2013 @ 08:51:55

    Molti, in questi giorni, sono assai ottimisti, perché vedono nel nuovo papa quasi le stesse intenzioni e le stesse attitudini che furono dell’altro Francesco, il Poverello di Assisi. A mio modesto parere, questa speranza di vedere la novità, anzi la santità, è un po’ prematura, dettata dalle delusioni accumulate nei due pontificati precedenti. Le esternazioni passate di Bergoglio (e le gravi omissioni di cui è sospettato) non inducono, secondo me, a una fiducia così cieca. Però possiamo aspettare con fede un atto tangibile, un ’segno’, che mostri a tutti le sue vere intenzioni.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: