“…a questa nostra danza che non smette mai”

Si può dire che sono già in vacanza, sebbene ancora manchi qualche giorno all’ingresso effettivo nelle tanto invidiate ferie degli insegnanti; a fine settimana, adiopiacendo, dovrei imbarcarmi alla volta di Napoli, per poi proseguire in camper con i miei amici in giro per lo Stivale. La meta non l’abbiamo ancora stabilita a causa del temperamento zingaresco che ci caratterizza nella fase vacanziera. E poi con una casa appresso uno è libero di andare dove crede e desidera. Non ho ancora preparato il trolley, ma occorrerà poco tempo per farlo, essendo mia ferma intenzione caricarmi dell’essenziale; non mancheranno di certo i costumi da bagno, la protezione 30, dei sottotuta e delle polo, i libri da leggere, la settimana enigmistica e il mini portatile, quest’ultimo necessario per restare in contatto col mondo. A meno che non ci sia connessione, terrò aggiornato il blog-casa, magari postando qualche foto naturalistica o qualche cronachetta da campeggio. Non mi aspetto quasi nulla dalle vacanze, se non un po’ di riposo, di vita selvaggia e di conoscenza, da cui può scaturire l’entusiasmo per l’esperienza del viaggio; non riesco, invece, a provare l’euforia tipica di chi sta per partire e detesto i preparativi a tal punto che, dagli ultimi dieci anni, non scrivo più note e liste di “cose”indispensabili. Partirò con molta stanchezza accumulata, ma anche con un ricchissimo bagaglio di conoscenze acquisite e di esperienze fatte, che hanno rinvigorito la gioia dell’apprendimento. Senza la quale l’uomo è quasi una nullità.

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. laGattaGennara
    Lug 10, 2013 @ 21:52:55

    Sono i modi che preferisco, di prendere e andare. Se la tappa arriva fino a nordnordnord, ci sono!

    Mi piace

    Rispondi

  2. Billy Hunt (@BillyHunt69)
    Lug 11, 2013 @ 00:09:13

    Buona vacanza Prof 🙂
    te la meriti tutta.

    Adiopiacendo !!! (m’è troppo piaciuta questa locuzione)

    Billy R.

    Mi piace

    Rispondi

  3. melchisedec
    Lug 11, 2013 @ 12:39:38

    @Non credo, GG, ma non si sa mai. 🙂

    @Grazie, BillyRay! 🙂
    La locuzione m’è uscita naturaliter, ma ha una sua base: a volte basta un imprevisto a far saltare tutto.

    Mi piace

    Rispondi

  4. 'povna
    Lug 12, 2013 @ 11:28:56

    Mi piace molto questa tua descrizione del bagaglio rinvigorente. La prendo, e la faccio mia!
    Buone vacanze, Mel. Fammi sapere, se ti trovi da qualche parte ‘povnica.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...