Il 3 settembre, come anche nei giorni che lo precedono e lo seguono, a Palermo è tradizione l’acchianata al monte Pellegrino in onore di Santa Rosalia. I fedeli, all’alba, si inerpicano lungo un sentiero tortuoso, ma praticabile, che li conduce alla Santa per tributarle il dono di una grazia ricevuta, il dono può essere anche l’acchianata stessa, o per impetrare da lei qualche favore speciale, a cui tengono particolarmente. Io non ho mai fatto il percorso a piedi, preferendo alla sfacchinata l’auto, ma prima o poi mi cimenterò. Di recente e nel pomeriggio, sul monte si è arrampicato il nipotone, che ha condiviso con me questi squarci tramite cellulare; io li posto qui.

Riflessi e nuvole

Le nuvole e il golfo

Ombra-luce

Palermo, dentro.

Rosalia