Girellando

 

Stamani, mentre mi recavo all’assemblea sindacale, mi ha attratto l’inventiva di questo signore; non so se sia invalido permanente o temporaneo. In ogni caso costui s’è aggiustato, o se l’è fatto assemblare, un girello deambulatore scassato, sostituendo i supporti mancanti del telaio con due manici di scopa; alla bisogna il girello diventa anche una panchina, infatti si può notare un asse di legno poggiante sui due manici. Osservando attentamente, si nota un filo, che collega le rotelle a dei freni da bicicletta, non visibili nella foto causa frettolosità e circospezione del sottoscritto fotografo improvvisato.

Segno dei tempi bui o ingegno? O, può darsi, entrambi. 

3 thoughts on “Girellando

  1. Temo che i tempi bui aguzzino l’ingegno. Come diceva mio nonno sant’aransti l’è ‘n bel sant, sant’ingegnti anca da pù (sant’arrangiati è un bel santo, sant’ingegnati anche di più, ndt)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...