Inno alla neve

La amo, perché arriva silenziosamente. E come già nel 2009, mi sono alzato di scatto dalla poltrona della siesta attratto dalla potenza del suo richiamo ovattato. Nevica dalle quattro del pomeriggio; dapprima fiocchi come fiori di cotone, ora minuscole palline.

Un’ora e tre quarti dopo, preso atto che la neve perseverava, e persevera ancora mentre scrivo, mi sono insaccato una tuta e, munitomi di berretto, ombrello e digitale, me ne sono andato per le vie del paesello a godermi la neve.

Foglie di muschio su casetta disabitata

Un fiore di ibiscus innevato

E ora, neve, fa’ la buonina, la generosa! Serrami l’uscio di casa, pietrifica l’automobile, cadi, cadi, continua a cadere prodiga di candore! Anche le aquile finte del mio dirimpettaio sono affascinanti sotto il peso del tuo manto. L’ocra fangoso delle ali spalancate balugina di bianco ai riflessi della sera. Sii prodiga! Non ci abbandonare domani! Invadi piazze, spegni i botti, ricopri le sozzure e regna sovrana in queste notti di fine anno. Horribilis, a dirsi.

10 pensieri su “Inno alla neve

  1. E’ cosi’ , quando nevica sembra tutto piu’ pulito e ” proteggente”….
    (In casa al coperto , non si pensa ancora alle strade dell’indomani tanto difficili da percorrere per i poveri cittadini.)
    Si torna comunque un po’ bambini e tutto e’ più bello!

    Mi piace

  2. @Grazie, Pensierini! Sei molto cara. 🙂
    Non credo che sarà migliore, certamente agirò in tal direzione, ma ci sono eventi, che non dipendono da me. Ma poi cos’è migliore? Ciò che i nostri occhi vedono come tale, ma è sempre una visione parziale, limitata, angolare.
    L’ubriacatura di fine anno e i propositi, ad essere sincero, mi tediano assai e mi fanno venire l’orticaria.

    Mi piace

  3. Bella la neve , pure qui da me abbiamo avuto un sabato bianco. Per fortuna si è sciolta durante la notte.

    Per l’anno nuovo nessun proposito : vivremo alla giornata , facendo del nostro meglio e così sia !!! Auguri a tutti !!!

    Mi piace

  4. Anch’io della neve apprezzo soprattutto il silenzio che sa creare, quel senso di isolamento e l’innegabile valenza estetica; anche se qui nevica normalmente in inverno, per me è sempre una gioia. Anch’io non credo nel fine anno, nell’anno nuovo, nei festeggiamenti obbligati… ti faccio comunque gli auguri per il prossimo anno! Almeno per quel che dipende da noi, che riusciamo a spendere al meglio il nostro tempo, a realizzare cose buone e a gustarci le occasioni di serenità, amicizia e affetto che comunque ci saranno 🙂 Un abbraccio, caro Mel!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...