Uggie di un addio imminente

Nel fondo del mio cuore e negli anfratti più reconditi della testa si agita, inquieto, un pensiero bastian contrario, che definire anormale è dir poco; i miei maturandi riscuotono un successo dopo l’altro, che, se da un lato mi gratifica, sebbene indirettamente, perché comunque il successo è frutto della loro intelligenza e preparazione, dall’altro mi inquieta: tutto questo gran da farsi(superamento di test d’ammissione in facoltà prestigiose, prime posizioni in gare regionali, e mi auguro anche nazionali, “corteggiamento” da parte dei colleghi di altri corsi, che si contendono i miei studenti per partecipazioni a iniziative culturali varie)li rende davvero soddisfatti di sé? Ultimamente li vedo smagriti, stressati, in perenne corsa e, in qualche caso, colti in flagranza di “reato”, quindi o impreparati sull’ultima lezione di letteratura o procrastinanti un determinato impegno al domani scolastico. Perciò conto fino a dieci, per non esplodere in boati d’ira e, più spesso, li snobbo con il silenzio, la freddezza e l’indifferenza. È come se avessero “tradito” il senso di questi cinque anni trascorsi insieme: la lentezza e non la corsa, il rispetto rigoroso degli impegni presi e non la negligenza, il percorso e non il risultato, la finalità e non la meta immediata. Mi dispiaccio di questa situazione e non riesco a nascondere il mio disappunto; corrano pure, se il “mondo” chiede loro questo, ma non mi si chieda di cliccare “mi piace” su questo tipo di proposta!

13 thoughts on “Uggie di un addio imminente

  1. Prof, son ragazzi. Forse un giorno capiranno, oppure non capiranno mai. Ma adesso son ragazzi. Il punto è che gli vuoi molto bene, e ti dispiace vederli così. Ma stanno impiegando a dispiegare le ali. Qualche capitombolo è nell’ordine delle cose

    Mi piace

  2. Sono pienamente d’accordo con te, Mel. La sana capacità di privilegiare il percorso al risultato immediato è assai scarsamente in possesso dei giovani di oggi, che sono abituati ad ottenere tutto e subito e, possibilmente, con poco sforzo. Molti di loro deludono anche me, ma ormai ci sono abituata e non ci faccio più molto caso; al contrario, mi stupirebbe il fatto di trovarne ancora qualcuno serio e consapevole..

    Mi piace

  3. In un altro post hai scritto che un po’ ti “dispiace” vederli crescere… c’è poco da fare, Mel, vuoi loro molto bene, li senti un po’ “tue creature” e quindi ti tocca soffrire! 😉

    Mi piace

  4. Eh, lo stress della maturità e dell’imminente ingresso nel mondo reale degli adulti! Per questa volta raccomando anch’io un po’ di clemenza, ma penso non ce ne sia bisogno. Come molti fanno notare, ci sei affezionato a questi ragazzi. Non ti ci vedo a usare “silenzio freddezza e indifferenza” con loro!

    Mi piace

  5. @Lanoisette, è un topos, in quinta si guastano relativamente all’atteggiamento che assumono. GR grrrrrrrrrrrr…

    @Esagero forse, Linda.

    @Iome, può essere, sai? Condivido la tua opinione.

    @Pensierini, sono ragazzi d’oro, ma io pretendo di più.

    @E soffro, soffro, Ilaria.

    @Quanto durerà, Ornella? Poco in genere. Per magia ci si incontra umanamente di nuovo nelle lezioni epifaniche, quando cioè le nostre umanità parlano e si riconoscono.

    Mi piace

  6. sei abituato male, mio caro Mel, puoi permetterti di chiedere sempre di più perché hai a che fare con in materiale umano di tutto rispetto… in questi frangenti un po’ ti invidio, lo ammetto 🙂 Buonanotte

    Mi piace

  7. @Alidada, infatti alcuni colleghi, che provengono da certe realtà, esclamano: “Si malabituatu”(sei abituato male). 🙂
    Buona giornata, cara! Impegnatissimo a scuola: devo gestire 33 classi come collaboratore, immagina. Sigh!

    @Murasaki, troppo “pascolizzato” io. 🙂

    @RCS, li detesto anch’io e lo faccio notare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...