Violenta, copiosa e rigenerante la pioggia di questo pomeriggio; è calata giù dal cielo improvvisamente, preannunciata da un repentino annuvolamento. E quanti tuoni! Dei boati fragorosi, che mi han fatto sussultare frequentemente.

Dirne ora, che è tornato il sereno, è pacificante, ma, memore del passato e  con le immagini dei disastri dei giorni scorsi impressi negli occhi, un po’ di timore, durante la tempesta, l’ho avuto.

Al tramonto il sereno, ma le stelle non si potranno ugualmente ammirare.