A Ornella e “amica”

Esploro

Tento

Desisto

2 thoughts on “A Ornella e “amica”

  1. “La gatta (grigia), in una età nella quale, se fosse stata un essere umano, avrebbe portato abiti e cappelli quasi fossero armi (…) , la gatta si metteva in posa, assumeva pose da principessa, si compiaceva di sé in giro per la casa; poi stanca e un po’ infastidita, si raggomitolava tra i fogli di un giornale, oppure dietro un cuscino e da lì guardava il mondo senza correre rischi.
    Il trucco più grazioso, del quale faceva sfoggio soprattutto per avere compagnia consisteva nello sdraiarsi di schiena sotto un divano, e poi spingersi fuori da sola facendo leva con le zampe, con scatti rapidi e bruschi, fermandosi per volgere l’elegante testina da un lato e dall’altro, gli occhi gialli semichiusi in attesa dell’applauso. “Oh che gattina stupenda! Che bestiola deliziosa ! Oh che bella gatta !” E poi via con un’altra esibizione.
    Doris Lessing, Gatti molto speciali, Feltrinelli, pp 44 – 45

    I gatti sanno come ammaliarci e intrigano anche se non ci appartengono!

    Ornella e la sua amica ringraziano della gentilissima dedica!I

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...