Piove. E io non lo so

scansione0007Bislacca. Soltanto così può essere definita la giornata scolastica odierna.

La mia lezione di latino, mentre strizzo i primini, è stata interrotta almeno dieci volte. Pioggia di circolari e comunicazioni varie.

Ospiti in classe: i futuri primini delle medie che fanno stage anche al fine di conoscere la loro futura sorte scolastica. Ma proprio durante le verifiche orali dovevano piombare in classe, mentre piovono sedioline sul registro?

Poi giunge una pioggia meno gradita. Per poco non me la beccavo tutta intera. Un getto di vomito fluisce improvviso dal cavo orale di una studentessa, alla quale, poco prima, visto il pallore del suo volto, avevo raccomandato di chiamare uno dei genitori, perché la prelevasse. Il liquido ha imbrattato parte della cattedra e fatto un lago sul pavimento.

Poi il pomeriggio dei libri di testo e le bislacche varie ed eventuali. Rizzate le orecchie! Il pastrocchio dell’alternanza scuola-lavoro dà i suoi primi frutti: le aziende e le società varie non ne vogliono sapere di accogliere gli alunni, poiché non ci guadagnano e ci perdono. Che se ne fanno di quattro liceali? Proprio un bel nulla. Quindi si escogita di simulare una simulazione d’impresa. E per giunta on line, almeno per la maggior parte delle ore.

Gli alunni simuleranno di simulare la simulazione di un’impresa con esperti simulatori. 

 

 

 

 

 

Informazioni su melchisedec

cultura
Questa voce è stata pubblicata in cronache extra-scolastiche, italia de profundis, silvae e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Piove. E io non lo so

  1. ornella ha detto:

    Che giornata tremenda! Non rimane che cercare balsamo all’anima nella poesia. Pascoli, mi sovviene, “La mia sera”. Non ti manchino le stelle,le rondini, magari un lieve “gre gre di ranelle” ad accompagnare il tuo riposo, caro Melchisedec!

    Mi piace

  2. melchisedec ha detto:

    @Ornella, citi una tra le mie adorate poesie, ma grazieeee!😍

    Mi piace

  3. roceresale ha detto:

    Manca la pioggia di rane. E ci siamo

    Mi piace

  4. ildiariodimurasaki ha detto:

    Povera ragazza… certi giorni più che a scuola pare di stare in trincea.
    Ma tutte le giornate hanno di buono che prima o poi finiscono ^__^

    Mi piace

  5. melchisedec ha detto:

    @Murasaki, solitamente il mio giorno maledetto è il mercoledì, ma anche altri giorni riservano belle sorprese.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...