7,6…

278ebadad307e8ff57475ada684375be

Il tritacarne scolastico ha ripreso a macinare ore e giorni; si è tutti immersi, anche quelli che trascorrono il tempo-scuola in aula tra la lettura del quotidiano e un’occhiata al cellulare, in un turbinio senza posa. La produzione di circolari ha raggiunto livelli preoccupanti; da un conto forfettario si può stabilire che nella mia scuola vengono diramate 7,6 circolari al giorno, di cui la metà riguarda proposte di alternanza scuola-lavoro a totale carico delle famiglie degli alunni. La restante concerne proposte teatrali, cinematografiche e festivaliere, olimpiadi di qualsiasi risma, iniziative di solidarietà, antimafia, bulli e pupe, finanche sante messe di memoria di santi dal profilo storico-culturale. Insomma orientarsi in questa corsa ad ostacoli per la quotidiana didattica è per me motivo di fatica; dal canto mio faccio muro di gomma, rintanandomi nelle aule, dove il lavoro prosegue a gonfie vele e rifiutando, per quanto è in mio potere, gli allettamenti del circo della 107. Mi rincresce constatare che alcuni colleghi, impegnati nella costruzione di barricate ai tempi dell’approvazione delle norme gianniniane, siano, oggi, diventati i protagonisti della buona scuola, una vendita al migliore offerente che lascia senza parole. Gli studenti apparentemente sembrano* avere ingoiato il rospo dell’alternanza scuola- lavoro, ma stamani si è palesato uno dei segni del disastro: un’alunna mi ha candidamente dichiarato di non avere svolto gli esercizi a causa degli impegni di lavoro alternato, quindi ho aperto il registro personale apponendo una nota sul profilo della stessa(Da circa un anno annoto sul registro tutto ciò che viene dichiarato e fatto dagli studenti, che poi convergerà nella valutazione quadrimestrale). Da una parte so di essermi comportato da Caino, dall’altra non mi sembra saggio avallare questa insolvenza(legalizzata)che, se giustificata, potrebbe innescare una lunga serie di episodi simili. Le ho spiegato che dovrà ri-organizzare a dovere il suo tempo e i suoi impegni. Mi auguro che il messaggio sia passato forte e chiaro.

*Sembrano, sembrano. A fine giornata una collega mi ha riferito che la classe che abbiamo in comune le ha soffiato che domani non entrerà a scuola, perché impegnata in una manifestazione studentesca. Ma com’è possibile che a me certe rivelazioni neanche si sognano di farle? 😎

8 thoughts on “7,6…

  1. Se si trattasse di una manifestazione contro questa grandissima s…… a dell’alternanza scuola lavoro, prenderei volentieri l’aereo per unirmi ai tuoi studenti. Con tanto di striscioni e cartelli esplicativi.

    Mi piace

  2. @Ornella, sono riuscito a trovare in rete la piattaforma delle rivendicazioni:
    – CONTRO L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E LO SFRUTTAMENTO LEGALIZZATO
    – CONTRO I PRESIDI MANAGER
    – CONTRO L’AZIENDALIZZAZIONE E LA PRIVATIZZAZIONE DELLE SCUOLE
    -CONTRO I TAGLI AL MONDO DELLA FORMAZIONE
    -CONTRO LO SMANTELLAMENTO DELLA SCUOLA

    Quindi afferra il primo aereo e scendi giù, qui, in Africa settentrionale. 🙂
    Mi fa ridere e sorridere “lo sfruttamento legalizzato”.

    Mi piace

  3. Ah ah ah !!! Africa settentrionale !!! A giudicare dalle persone che vedo passeggiare per il mio paesello e contrade limitrofe, caro Mel, tutto il mondo ormai è Africa. Comunque, potessi, volerei volentieri, anche perché sullo sfruttamento legalizzato sono perfettamente d’accordo: basta farsi belli con i volontari!!! Il lavoro va fatto bene, e va pagato quanto merita! Su questo punto sono davvero categorica.

    Mi piace

  4. Azzardo un’ipotesi:ti vivono forse come un prof autoritario? 😁
    Ma poi sei un maschio e si sa che con le prof, “spesso”, sebbene non di regola, c’è maggior complicità ahahah.

    Al di là delle battute, capisco che la marea di attività proposte, se gestita allegramente, farebbe proprio evaporare ogni contenuto.
    Diventa necessario essere piuttosto fermi nell’esigere che gli imooegni vengano rispettati!!!

    Mi piace

  5. Immagino che l’alternanza scuola -lavoro generi tanti problemi dal punto di vista della didattica. Strano che non si faccia solo nelle scuole un po’ più “blande” tipo le Professionali.. Ma la scuola sta passando questo periodo strano, in cui si fa di tutto e di più e ci si confonde assai. Buonanotte mio caro Mel…speriamo che la manifestazione di domani serva a qualcosa

    Mi piace

  6. Nelle scuole tecniche e professionali si fa da anni (120 ore che sono state aumentate nella 107), ai licei così come è non ha senso alcuno. E peraltro nessuna scuola liceale ha la più pallida idea di come muoversi, nei tecnici e professionali questo, almeno questo, è passato con molto meno onere. Coraggio, ti capisco…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...