Non solo Aulin

Sarebbe stata mia intenzione scrivere un post per ogni foto, che troverete in basso, ma mi sono mancate le parole e io nutro eccessivo rispetto per queste sorelle di vita per sprecarle in un post da scrivere a tutti i costi. Ciascuna delle foto rappresenta un segmento di questo ottobre rapido e, per alcuni versi, convulso.

30238254172_dc01d391a1_n30354670495_1d64cd0dd630354670455_e20b9ccb3030319465726_a26af71429_n

Queste provengono dallo stato dello Utah, dove uno dei miei nipoti sta trascorrendo un periodo di vacanza, meditazione religiosa e perfezionamento linguistico. Il nipote mi ha riferito che nel nuovo mondo la festa di Aulin è molto sentita, ma, a differenza di quanto avviene nel volgarizzamento italiano, gli aspetti gioiosi sono molto più forti di quelli lugubri. A tal proposito, nel mio centro è già partita la crociata contro Aulin: si prevedono benedizioni plateali, scongiuri, pubbliche s-confessioni ed esorcismi vari.

30036685304_b47b6d697c

30036698204_8314f99040

Il rigoglio della natura ad ottobre inoltrato. Piogge e tanto sole. Forse s’intravede un po’ d’autunno.

30668032305_0349ca4b0330034451513_c55cc792df

I primi dolciumi. E siamo ancora ad ottobre…

30036530364_3f45d5730930034301103_5550fb74a8

Gilda sana e salva. Si era rifugiata, dopo essere stata abbandonata, all’interno del motore di un’automobile. L’hanno salvata i vigili del fuoco. Ha già una mamma adottiva.

30667855055_d5754e576030036529864_17ab5e15fd

Palermo dalle torri e dalle cupole delle chiese. Circa 300 scalini per chiesa. Forza glutei!

12 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ornella
    Ott 31, 2016 @ 14:48:27

    A volte le parole si fanno deserto, ma le immagini le sostituiscono egregiamente. Bello vedere qualcosa di gioioso in queste ore decisamente tristi. Non saprei quale scegliere, in verità! La festa di Aulin è davvero sorprendente, nello Utah, e i dolci davvero appetitosi , da acquolina golosa… Ma conoscendomi indovinerai che la storia a lieto fine di Gilda ha “balsamizzato” il mio cuore gattaro! Buone scalate, caro Melchisec!

    Mi piace

    Rispondi

  2. Ilaria
    Ott 31, 2016 @ 15:50:52

    Pensa che qui la festa di “Aulin” la si festeggia negli oratori, come in effetti è anche corretto perché all’origine della festa c’è proprio il rapporto col mondo dei morti. Io però non amando il Carnevale non ho mai amato travestirmi neanche per Halloween… anche se come concetto e sensibilità la sento molto più vicina a me rispetto al Carnevale. Mi incuriosisce la vacanza con meditazione religiosa del nipote!

    Mi piace

    Rispondi

  3. melchisedec
    Ott 31, 2016 @ 20:01:10

    @Ornella, concordo. Bella Gilda, eh? E tenera. 😁

    @Che piacere trovarti qui, Ilaria. 😉
    A me dà fastidio l’aria di crociata che si respira nel mio centro; personalmente resto indifferente alla festa incriminata, non accetto però l’idea che sia una festa del demonio, come se non ci fossero altre strade che Belzebù possa percorrere.

    Mi piace

    Rispondi

    • Ilaria
      Nov 01, 2016 @ 09:43:18

      Ci sono, ci sono… 😉
      Ma pazienza in un paese, a me quel che colpisce è che anche su facebook ci siano proclami su Halloween festa diabolica; proprio vero che puoi avere tutto il progresso tecnologico che vuoi ma i contenuti restano vincolati alle mentalità (a volte retrograde) di chi li usa. A costoro, anch’io rispondo sempre che il “diavolo” è ben presente e attivo quotidianamente per i fatti suoi e non ha certo bisogno di Halloween.

      Mi piace

      Rispondi

      • Ilaria
        Nov 01, 2016 @ 09:51:00

        P.S. in ogni caso, ieri sera, col favore del buio sceso presto, dalle cinque del pomeriggio fino all’ora di cena il mio quartiere è stato attraversato da allegre masnade di scheletri, streghette e fantasmini. Piccoli emuli della caccia selvaggia ma traditi dalle risate e dalla gioia del momento. Si saranno organizzati a scuola tra genitori per portarli in giro alla stessa ora, erano davvero tanti gruppetti vivacissimi e tutti mascherati, bambini dalla primaria in giù come età, alcuni piccolissimi ma tutti fieri nel loro costume. Devo dire che, nel clima triste di questi giorni dovuto al terremoto, vedere dei bambini e bambine così contenti, anche nel fermare gli estranei per strada chiedendo tutti speranzosi “Dolcetto o scherzetto”, mi ha dato gioia e sono corsa a comprare un po’ di dolcetti che ho elargito agli spaventosi questuanti; americanata o no, tutta questa animazione nel mio quartiere solitamente fin troppo tranquillo mi ha fatto un gran piacere.

        Mi piace

        Rispondi

  4. melchisedec
    Nov 01, 2016 @ 19:44:45

    @Ilaria, concordo. Le diavolerie sono quotidiane, non occorre una festa perché si manifesti il male.
    Molta tristezza, davvero. E il tuo bozzetto infonde un po’ di gaiezza. 😇

    Mi piace

    Rispondi

  5. 76sanfermo
    Nov 02, 2016 @ 10:01:15

    Come dice Ornella…queste immagini ci dicono tant cose , anche senza le parole..

    Mi piace

    Rispondi

  6. ildiariodimurasaki
    Nov 02, 2016 @ 10:24:42

    Tre urrà per la piccola Gilda felicemente accasata.
    Sulle crociate contro Halloween è difficile trovar parole, anche perché oggi va di moda soprattutto la versione americana, ma in varie forme (comprese le zucche scavate con la candela dentro!) è molto radicata nella nostra cultura contadina. Giusto oggi vorrei comprare il mio primo pane dei santi, che è un dolce che mi piace moltissimo (ma si mangia DOPO il 1 Novembre, non prima)

    Mi piace

    Rispondi

  7. Alidada
    Nov 06, 2016 @ 16:20:52

    ciao Mel 🙂 Andando in ordine: sai che non avevo mai visto zucche bianche ed enormi come quelle? E poi… quei fiori bianchi ad imbuto, da sempre li vorrei ma non sono mai riuscita a trovarli in commercio. I dolci sono succulenti e la micetta è tenerissima 🙂 La tua Palermo, poi, è fantastica sotto ogni punto di vista 🙂 …Buon pomeriggio domenicale 😉

    Mi piace

    Rispondi

  8. melchisedec
    Nov 10, 2016 @ 21:20:37

    @Non conosco la tradizione del pane santo, Murasaki. Sarà buono.

    @Grazie, Alidada. Anch’io non ho mai visto zucche bianche.

    Mi piace

    Rispondi

  9. ljac48
    Nov 11, 2016 @ 07:53:24

    Le foto sono davvero belle e quelle zucche mettono un’allegria particolare!!
    Sulla demonizzazione della festa, sono d’accordissimo su quanto scrive Ilaria.
    Inoltre trovo positiva qualsiasi occasione per rendere colorata e divertente la settimana dei bimbi, soprattutto se hanno partecipato alla realizzazione dei costumi o dei vari ammennicoli! 😉

    Mi piace

    Rispondi

  10. melchisedec
    Nov 14, 2016 @ 13:56:24

    Grazie, Ljac! 😀

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: