La sorpresa verrà

Se resisti la sorpresa verrà,

il peso di un merlo fa piegare il lillà(Leonardo Sinisgalli)

giustizia2

Nientemeno che alla dea Iustitia con tanto di spada e di bilancia!

Non c’è limite all’immaginario che prolifera nelle menti dei colleghi. Così mi ha definito scherzosamente, ma anche seriamente, un mio collega davanti agli alunni che, illusi di essere scampati all’eccidio presunto della prima ora, sono rimasti di stucco, quando mi sono presentato alla quarta di ora.

Ma procediamo con ordine!

Per problemi organizzativi e gestionali delle risorse umane(assenze dei colleghi)ho marinato la prima ora di lezione, ma il caso ha voluto che quell’ora persa fosse recuperata nella stessa giornata e l’occasione l’ha proprio fornita il collega dal brulicante immaginario, che ha dovuto cedermi proprio la sua quarta ora, dovendo necessariamente accompagnare un’altra classe ad una visita guidata. Cosa di cui costui non era a conoscenza. A suo modo l’ironico collega ha voluto patteggiare: avrebbe accompagnato quella classe lasciandomi in pasto la quarta ora, a patto che durante le interrogazioni io usassi clemenza verso gli illusi-disillusi della quarta ora, letteralmente disperati per lo scacco del destino.

La pantomima si è consumata davanti agli studenti: lui imitava Iustitia, io sfoderavo, costretto, un sorriso di benevolenza.

Vedi tu che cosa bisogna fare per mandare avanti la baracca-scuola.

 

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. dolcezze di mamma
    Mar 17, 2017 @ 19:47:55

    E certo! Poveri ragazzi…già saltavano e ballavano perché non avevano fatto lezione e poi ti vedono ricomparire a tradimento! Comunque lo stesso capita quando ti assegnano all’improvviso una sostituzione e le ore da una diventano due: la loro disperazione risulta perfino commovente

    Mi piace

    Rispondi

  2. melchisedec
    Mar 19, 2017 @ 09:33:23

    In effetti, Dolcezze, il paragone calza.

    Mi piace

    Rispondi

  3. Ilaria
    Mar 19, 2017 @ 21:05:14

    Ah ah, è la classica dinamica da film horror… il pericolo sembra scampato, si tira un sospiro di sollievo e proprio quando ci si rilassa ecco ricomparire l’orrore! 😉 Ma alla fine sei stato forzatamente clemente o sei stato realmente giusto? 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  4. ildiariodimurasaki
    Mar 20, 2017 @ 14:14:18

    “Verrà il prof. Melchisedec, e verrà come un ladro a fine mattina” 🙂
    Bellissima storia, tipicamente scolastica:
    “…ma, prof… (gulp) ma lei a quest’ora non dovrebbe essere in Sesta R?!?”
    “Oh, c’è stato un piccolo cambio dell’orario, per questioni organizzative…” (sorriso a 32 denti, da Gatto Davanti al Piattino della Panna)

    Mi piace

    Rispondi

  5. melchisedec
    Mar 21, 2017 @ 06:18:06

    @Sufficientemente clemente, Ilaria, anche in considerazione del disastro nelle prove di traduzione. 🙂

    @Furtivo, strisciante e gongolante, quasi “sadico”, Murasaki. 🙂
    Ah, quanti sorrisi occorrono!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: