Colomba, Nicola e la focaccia Fiore

Santa Colomba

San Nicola

Uno squarcio di Bari


Talvolta affrettatamente si proferisce un sì e, dopo poco tempo, ci si ritrova su un aereo con una ciurma di studenti da gestire. Dopo circa sei anni ho rotto l’incantesimo e ho detto “sì “; mi auguro di non pentirmene. Solitamente gli studenti del mio liceo si comportano educatamente e lo hanno dimostrato oggi durante le visite. La guida si è complimentata con noi docenti, ma la notte, temo la notte. Vedremo. 

Nelle foto due santi venerati a Bari, Colomba e Nicola, e uno squarcio dal castello-fortezza; oggi abbiamo gustato una focaccia all’antico panificio Fiore, che è ubicato su una ex chiesa del Cinquecento. Che bontà! 

Vie

Le mani indegne sul tuo legno di sangue, ancora una volta, senza volerlo, eppure con tutte le forze. La tredicesima o la decima. Poco importa. È la sorte a stabilirlo, nuda la volontà. La fragilità ghermisce la fragilità, il transeunte l’eterno. Una via interminabile nell’annullamento del tempo rapisce i sensi, denudando l’essenza.