Vacanze e “sepolcri”

L’allestimento dei “sepolcri” segna per me anche l’inizio delle vacanze pasquali. Una settimana di pausa, che poi è relativa. Se gli studenti avranno da studiare qualche capitolo in più di storia(la mia adorata storia tra IV e VIII secolo)e qualche esercizio di latino, io dovrò correggere ben cinque pacchi di compiti.

Le foto dei “sepolcri” me li ha inviati una cara ex-alunna: brava a scuola, brava nel prosieguo universitario e abile nella fattura dei germogli della “vita”.

33956947576_236830069c

33185492043_22a00e3eea

 

18 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Ilaria
    Apr 13, 2017 @ 00:12:21

    5 pacchi di compiti?? Davvero non la si può definire propriamente una vacanza! L’allieva mostra di conoscere bene il suo ex professore 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  2. ljac48
    Apr 13, 2017 @ 08:25:49

    Mio dio, che ricordi “agghiaccianti”…( non i sepolcri, bensì…i pacchi!! 🙂 :-))
    Pensa che l’altro giorno una ex-collega, incontrata per caso al centro Commerciale, che è nel suo ultimo anno di insegnamento, mi confessava che sta..contando i giorni che mancano alla fine dell’anno, “come gli studenti sfaccendati”, ha aggiunto!
    Io le ho confessato che, durante la primavera del mio ultimo anno, non contavo i giorni, bensì …i pacchi di verifiche che mi sarebbero mancati e, tac, finito un pacco lo depennavo!!! 🙂 🙂 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  3. ornella
    Apr 13, 2017 @ 14:25:37

    Prevedo alcune alzatacce, al fine di smaltire le correzioni. Coraggio, professore, cerca di terminare il lavoro ingrato in Settimana Santa, e domenica sarà davvero Pasqua di Resurrezione!

    Mi piace

    Rispondi

  4. Mr.Loto
    Apr 13, 2017 @ 17:41:03

    I sepolcri mi ricordano l’infanzia!
    Ti auguro una Buona Pasqua… nonostante tutto! 😉

    Mi piace

    Rispondi

  5. Alidada
    Apr 14, 2017 @ 23:54:14

    io ne ho 3 di pacchi di compiti, ma ci fossero solo quelli!… Passo dei periodi che non riesco proprio a conciliare il lavoro, la famiglia e i miei hobby, tra cui il blog. Questo mi mortifica molto perché vorrei passare diversamente le mie giornate… Buon sabato a te mio caro Mel e buona Pasqua

    Mi piace

    Rispondi

  6. Ilaria
    Apr 15, 2017 @ 10:44:08

    P.S. buona Pasqua caro Mel!!! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  7. pensierini
    Apr 15, 2017 @ 13:07:02

    Germogli di frumento fatti crescere al buio? 🙂 Buona Pasqua!

    Mi piace

    Rispondi

  8. ildiariodimurasaki
    Apr 15, 2017 @ 13:37:25

    Molto carini, squisitamente primaverili, con tutto quel giallo solare e quei fiori… ma illumina una povera ignorante: perché sepolcri? E con cosa vengono fatti?
    (no, ancora niente compiti per me, e quando arriveranno saranno ben pochi 😇 )

    Mi piace

    Rispondi

  9. ildiariodimurasaki
    Apr 15, 2017 @ 16:46:10

    (e tanti auguri di buona Pasqua, naturalmente!)

    Mi piace

    Rispondi

    • melchisedec
      Apr 17, 2017 @ 12:28:16

      Grazie, cara! Pensierini ha chiarito. Su un sottovaso si pone terriccio, poco, o cotone idrofilo o canapa essiccata e si innaffia. Poi si cosparge di semi(grano, lenticchie, ECC) e al buio per 40 giorni. Ogni tre giorni si spruzza un po’ d’acqua. Si chiama sepolcro perché simboleggia il luogo di sepoltura di Cristo.

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  10. Billy Hunt (@BillyHunt69)
    Apr 17, 2017 @ 14:48:33

    …ricordo ancora le tue foto di rappresentazioni dei sepolcri che pubblicasti in altre occasioni, davvero particolari e suggestive. In parte ricordavano quelli che visitavo da piccolaccio con un gusto particolare a lanciar le monetine da … 20 .. 50 .. massimo 100 £. nei vassoi dorati/argentati che venivano predisposti attorno gli altari. I più modesti, come quelli ella chiesa della pietà, avevano i cestini in vimini, ed un parroco che magari non mangiava lui, ma acquistava i fuochi d’artificio per la festa a seguire della Madonna, in pieno maggio. Preti d’altri tempi, con la solerzia di almeno tentare di farci diventare “bravi ragazzi” 🙂 Belli quest’anno anche quei germogli, virgulti tanto particolari e delicati, quanto al contempo floridi e radiosi di “semi miracolosi” per uno “sviluppo universale”. Quello più nitido che con speranza rinnovata, per ogni resurrezione, si vuol sempre auspicare. In questi giorni sacri …
    Un caro saluto Professore!
    Raymond

    Mi piace

    Rispondi

  11. ildiariodimurasaki
    Apr 19, 2017 @ 22:48:10

    Grazie delle spiegazioni. Sono molto adatti alla stagione e molto intonati alla festa 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  12. melchisedec
    Apr 25, 2017 @ 18:43:07

    @Un caro saluto a te, Ray! Quest’anno il mio bottino fotografico è magro. 🙂

    @Ma figurati, Murasaki! Sono molto belli, sai? Se li vedessi dal vivo, ti piacerebbero. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: