B

Voglio ringraziare pubblicamente l’autore/autrice del blog Illuminationschool per l’opera certosina di ricerca, raccolta e ri-pubblicazione di pregevolissimi testi autorevoli(lacerti di saggi, interventi di studiosi, articoli culturali, etc…)che periodicamente vengono postati a uso e consumo dei lettori. Si tratta di un contributo nobile e generoso. Per chi insegna italiano al triennio e, come me, non ama particolarmente le prove proposte dalle guide didattiche, questo sito è uno scrigno prezioso di materiale utile alla strutturazione delle tracce da proporre agli studenti. Certamente è una fatica immane passare in rassegna i vari testi, leggerli e analizzarli, ma sicuramente ne vale la pena, poiché il risultato è sempre fruttuoso non solo per gli studenti, ma anche per gli insegnanti, che rischiano, se non curano l’auto-aggiornamento, di ossidarsi nelle granitiche conoscenze didattiche acquisite nel paleolitico del tempo che fu. Attualmente mi sto dedicando alla tipologia della prova B secondo le recenti indicazioni del Miur; rispetto al saggio, che spesso si risolveva in un copia-incolla da parte degli studenti delle tesi desunte dai vari documenti allegati, pare, invece, che questa prova possa garantire un minimo di originalità e scongiurare il pericolo che lo studente possa scaricare dalla rete l’elaborato per gran parte o interamente. Esistono, infatti, dei siti studenteschi ad hoc, dove è possibile rinvenire versioni dalle lingue antiche, esercizi dei vari libri di testo già svolti e temi; la nuova prova B, invece, prevede la comprensione e l’interpretazione di un unico testo e successivamente la composizione di un testo argomentativo, che chiama in causa l’apporto personale dello studente in relazione all’argomento trattato, quindi voglio augurarmi che ci sarà poco spazio per saccheggiare qua e là la rete e comporre delle copie sbiadite di ulteriori copie, prive di personalità e quasi tutte identiche. Voglio essere speranzoso.

10 pensieri su “B

  1. Spazio ce ne sarà di sicuro, ma per lo meno questo è un tipo di composizione sensato. Del resto, Serianni non è un cretino. (Ma vogliamo parlare della gran bufala della scomparsa del tema storico?!).

    "Mi piace"

    • Spazio ce ne sarà, se noi docenti non faremo il nostro lavoro, accontentandoci dei surrogati di tracce ammanniti dalle case editrici che secondo me saranno già all’opera per approntare guide e saggetti sulle nuove prove, come se noi non fossimo capaci di capire le indicazioni ministeriali. E ci sarà qualche debosciato a travasarle nell’oceano piccolo della rete. Serianni è una garanzia; a prescindere dai pericoli del copiarum, sempre esistiti e nei secoli eterni, la tipologia B così strutturata la trovo rispondente alla necessità storica di imparare almeno un minimo a scrivere un testo in lingua decente e per diversi ambiti.
      Se ho letto bene, la traccia storica è stata inglobata nella tipologia B, infatti potrebbe essere uno degli ambiti di riferimento. Tra l’altro potrebbe essere un modo per dare dignità al testo argomentativo di storia, che è di gran lunga più scientificamente strutturato del classico temino di storia.

      "Mi piace"

      • Esattamente, tanto che la bufala è stata trattata e ‘demistificata’ a ottobre dai siti di Cacciatori di Bufale modello attivissimo. Spazio ce ne è lo stesso, anche senza usare eserciziari, perché gli argomenti alla fine a saper cercare si trovano lo stesso. Io non ho mai, e sottolineo mai una volta nella vita usato una traccia svolta per i miei alunni. Per ogni compito ne preparo almeno tre, tutte ex novo, per un totale di minimo 9 scritti all’anno per ogni classe. Questo non toglie che abbia avuto persino l’alunno che ha copiato uno stralcio da uno dei miei libri ripescato da Google Books, in 18 anni di carriera. Ma la copiatura si comprende, si decostuisce e si sanziona, la tipologia di traccia fatta male (come era la vecchia B troppo spesso per sua natuta) no. Concordo sul tema argomentativo storico come migliore. Io ne ho dato uno recentemente con risultati non semplici per gli alunni, ma finalmente interessanti pur negli errori.

        "Mi piace"

  2. Voglio essere speranzosa, anch’io, mi sforzo di esserlo. Poi mi assale lo scoramento. Per batterlo, cerco di razionalizzare: più di tanto non posso fare, per preparare le mie classi. E il raziocino vince sempre, per fortuna. 🙂

    "Mi piace"

  3. La rete, quando si cerca bene ed è ben usata, si rivela una fonte di materiali non da poco. Oggi sono saltato letteralmente sulla sedia per la gioia quando, navigando su YouTube a caccia di idee nuove per il mio laboratorio, mi sono imbattuto nel sito everycircuits che mette a disposizione un simulatore online di reti elettriche molto bello e molto ben fatto dove, non solo si visualizzano le forme della corrente e della tensione, ma si vedono alcune brillanti animazioni che rendono le studente meglio consapevole del fenomeno e, in un certo senso, lo aiutano ad interpretare i grafici. E non finisce qui. Una vasta community ha messo a disposizione le sue esperienze d’uso, rilasciando pubblicamente un ampio numero di circuiti elettrici ed elettronici già pronti per cui il docente e lo studente non dovranno ogni volta andare a reinventare la ruota, limitandosi a sperimentarne di nuovi e condividerli con altri che potranno migliorarli o modificarli secondo le rispettive necessità.
    Eppur si muove, si potrebbe dunque dire come già disse Galileo (ammesso che non sia una frase solo mitologica). Personalmente non vedo l’ora di metterci le mani ed usarlo in classe, mi sembra un validissimo aiuto sperando di distogliere le loro dita dal cellulare e le loro orecchie da improbabili canzonacce neomelodiche e dai vari siti di gioco per i quali i genitori li foraggiano sempre, mentre di rifotnirli di libri, manco a parlarne.

    Un caro saluto, Mel

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...