Ma che cosa sarà mai questa robina qua?

Le liste della spesa, come memorandum da usare al supermercato, ormai le possiamo archiviare, c’è lo smartphone a tenere desta la memoria, anzi a spegnerla del tutto.

Necessita abituarsi a familiarizzare con scenette da commedia che si consumano negli esercizi commerciali, infatti, oltre ad aspettare pazientemente il proprio turno di attesa al banco dei salumi, si deve anche sopportare l’energumeno di turno che, appena uscito da una puntata di uomini&donne, con tanto di jeans cortissimo e nuda la caviglia, collegato tramite auricolare alla fattoressa di casa, intrattiene i clienti in attesa sui propri gusti mangerecci in tema di affettati e formaggi da pasteggiare a tavola; mentre il salumiere affetta e confeziona, il tipo, per economizzare il tempo, percorre come un razzo parlante uno dei corridoi del supermercato alla ricerca di altri prodotti da acquistare, incalzato dalle richieste dell’interlocutrice telefonica, che lo erudisce sui marchi da scegliere. Al salumiere il vippetto sta così simpatico che gli fa assaggiare pure una fetta di petto di tacchino, perché possa testarne la qualità; quando come gesto gentile da parte del banconista me ne viene offerta una, perché anch’io gusti le carni arrosto di quel goffo volatile, per esprimere il mio disappunto a causa del tempo di attesa, non mi resta che dire personalmente alle cinque del pomeriggio non sono abituato a far merenda con fette di tacchino. Come se avessi accettato, concludo a denti stretti.

Se non hanno il cervello grondante di colesterolo, penso abbiano afferrato il senso.

15 pensieri su “Ma che cosa sarà mai questa robina qua?

  1. È molto più grazioso di questo vippetto il cagnolino che accompagna il padrone al banco del salumiere al mercato settimanale e si accuccia e guaisce e scodinzola finché il gestore non gli allunga una piccola leccornia… e come dimostra di gradire, poi. Simpatico davvero!!

    "Mi piace"

  2. Il tuo post mi ha fatto sorridere… quanta pazienza dobbiamo avere gli uni con gli altri!! Perché temo che nessuno di noi si renda conto dei propri comportamenti che danno noia al prossimo 🙂
    Ne approfitto per lasciarti i miei auguri di buon Natale.

    "Mi piace"

  3. Direi che la cosa sconvolgente è che non possa avere il gesto di minima responsabilità familiare di capire cosa serve senza farselo dettare come un bambino. Povera moglie che l’ha sposato.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...