Natale ’20

Come forse ho scritto in qualche post fa, quest’anno ho avuto più tempo per arricchire gli spazi della mia casa di luci e simboli natalizi; la fatica sarà notevole dopo il 6 gennaio, quando dovrò togliere l’albero e smontare il presepe, perché, se ho avuto più tempo per adornare gradualmente gli spazi, lo stesso non si potrà verificare a gennaio, sia per gli impegni scolastici(la ministra scolastica proclama un rientro dal vivo…), sia per quella sorta di torpore casalingo invernale, che si impadronisce di me a inizio d’anno. Ecco una carrellata di foto natalizie: un presepe ad alto rischio di assembramento umano, angelico e animale, il bambinello di cera tra luminosi fiori rossi, l’albero di Natale con palle e rose. Se non si fosse capito, adoro il vintage, perciò nella scelta di luci e colori cerco di scimmiottare la moda natalizia degli anni ‘70, ossia colori sgargianti e oggetti ai limiti del desueto. Ogni anno mi prometto di essere sobrio, ma proprio non ci riesco. Per me il Natale è un’occasione di fanciullezza felice, finalizzata a ricreare un’atmosfera innocente che tale non è più…

7 pensieri su “Natale ’20

  1. che bei colori e che bella festa! Da restare senza parole da quanto mi piace. Complimenti Mel, immagino quanto tu ci abbia lavorato. Ma il risultato vale bene l’impegno. Bune feste e buon Santo Stefano a te e alla tua famiglia, ..ti mando un abbraccio 🙂

    "Mi piace"

  2. Possedere simili decorazioni e non farne uso, sarebbe un vero peccato!
    Però capisco il timore per le operazioni di smantellamento, che di per sé portano infinita mestizia….

    "Mi piace"

  3. Che decorazioni stupende. Immagino quanta fatica sia ad allestire che quando dovrai smantellare. ma l’impegno è ben ripagato. Anche ai nostri occhi 🙂
    (io sono un incompetente totale, però quest’anno mi ha fatto piacere attaccare “quattro lucette”)
    In più trovo scusa ed occasione per farti gli Auguri.
    Indistintamente….

    Affezionatissimo Ray

    "Mi piace"

  4. Bellissimo davvero.
    Quest’anno anch’io ho curato più del solito gli addobbi natalizi di casa, sistemandoli con più cura ed elaborando nuove soluzioni.
    Non temo il momento dello smontaggio, prima di tutto perché tendo a rimandarlo e poi perché lo faccio un po’ per volta, e quando lo faccio è arrivato il momento in cui tutte quegli sbrilluccichi mi sembrano ormai fuori luogo. Soprattutto, non tocco palla prima del primo fine settimana dopo l’Epifania.
    Grande desolazione, quest’anno, per non avere comperato niente di nuovo. Però, guardando bene nelle casse, ho scoperto che comunque qualcosina c’era ^_^

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...