Maturità e dintorni

Sono giulivo.
Tutti i miei alunni, tranne due, hanno svolto le tracce di letteratura.
Cinque anni di bombardamento hanno sortito l’effetto sperato.
 
Quanto ai titoli, che dire?
Bocciati, a mio parere.
I siti li avevano previsti in anteprima…cosa esecrabile.
Si poteva fare di meglio.
Mi ha fatto inferocire la traccia sul 2009 come anno della “creatività e innovazione”.
Ma de che?
E la crisi?
 
Il fatto è che bisogna essere ottimisti.
Quasi ottimisticamente creativi e innovativi.
Col niente, che attende tanti giovani sul versante lavorativo, forse è un consiglio di vita essere creativi e innovativi.

5 pensieri su “Maturità e dintorni

  1. Mel, ma la tua classe è un'”isola felice”! Merito tuo, ne sono certa. Da me pochissimi hanno svolto la traccia letteraria.

    A parte il titolo che gronda di ottimismo berlusconiano, quello sull’amore (deplorevole la “doverosa” presenza di Alberoni, bellissima la poesia di Cardarelli) e quello sui movimenti giovanili (di cui gli studenti non sanno nulla, a parte Facebook) li ho trovati interessanti. Ma aborro la formula del “saggio breve”.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...